Campionando.it

    Seconda cat. Gir. A, nuova coppia al comando


Cade lo Sporting Pietrasanta a Romagnano
Pirotecnico pareggio nel derby tra Monti e Filattierese

Piccolo “scossone” nel vertice dell’avvincente girone di seconda categoria, rallenta l’ex capolista Corsanico in casa contro il Monzone, perde il match-clou lo Sporting Pietrasanta a Romagnano, ritorna in vetta la Fivizzanese dopo aver battuto il Ricortola. Sconfitta interna a sorpresa del Filvilla contro i pisani della Stella Rossa, invece entrano in zona play off il sorprendente Mulazzo che strapazza nel derby l’Atletico Podenzana e del Lido che risorge alla Fossa contro l’Atletico Carrara. Nella zona rossa punticini per il Cerreto e della Filattierese del nuovo tecnico Cassiani nel derby contro il Monti.
Il settimo turno certifica dopo una sola giornata di attesa il primato dei medicei di mister Aldo Poggi in coabitazione con i collinari del Corsanico, in attesa della prossima insidiosa trasferta in casa della corazzata Sporting Pietrasanta il team del presidente Maurizio Cardellini sbriga la pratica Ricortola con una convincente prova, a segno il vivace Barbieri seguiti dalla collaudata coppia Gassani-Rubino. Per i nero verdi di mister Paolo Bertelloni saliti al comunale con un schieramento baby non hanno ripetuto la prova di Mulazzo e purtroppo incassato il secondo stop stagionale sempre fuori casa.
Il gran colpo lo ha esploso il Romagnano contro l’accreditato Sporting Pietrasanta vittoria meritata dopo un sfida senza dubbio da altre categorie, il successo con i rivali per il titolo finale proietta la formazione di mister Paolo Alberti a ridosso della coppia regina pronta ad ogni occorrenza.
Si conferma dietro le compagini pretendenti a titolo la matricola Mulazzo, consolidando un più che dignitoso quinto posto in compagnia dei versiliesi del Lido. I rosso blu di mister Fabio Bellotti rifilano un poker di gol ai cugini dell’Atletico Podenzana imponendo la legge del “Calani” ancora inviolato. Risorgono i versiliesi del Lido di Camaiore corsari alla “Fossa” contro i nero azzurri locali, L’ispirato Signorini con la sua doppietta(un gol per tempo) regala alla formazione di mister Fabrizio Monga il successo che mancava dalla seconda giornata conseguito in casa contro i lunigianesi del Mulazzo.
Inspiegabile è il clamoroso capitombolo dei giallo neri del Filvilla, mai si pensava che dopo la buona prova di Camaiore contro la Fortis i giallo neri inseriti nella zona che conta lasciassero i tre punti alla matricola pisana della Stella Rossa. La rocambolesca gara del Bottero vedeva nel finale gli ospiti con il semaforo verde ribaltare lo svantaggio con il subentrato Caponi autore di una pesante doppietta.
Si conclude con un nulla di fatto l’atteso derby tra il Monti e la Filattierse targata Tiziano Cassiani, il bel match disputato all’Allende di Barbarasco vedeva un susseguirsi di emozioni fino all’ultimo secondo di recupero. Il Monti squadra in salute ha saputo rimontare lo svantaggio con grande carattere, da sottolineare la perla su calcio di punizione del fantasista veneliese Fabiettio Giromini. Dopo diverse occasioni per entrambe le compagini giunge il due a due di Bestazzioni che chiudeva l’ennesima pagina del calcio lunigianese, un punticino per ripartire la truppa di mister Casiani e un forte rammarico per il team di mister Andrea Barrtolini.
Infine da sottolineare la grande impresa del Monzone di mister Luciano Guelfi, che nei novanta minuti è riuscito ad imbrigliare i collinari scesi in campo con molte defezioni sopratutto a centrocampo e in attacco dove si è fatta sentire l’assenza del bomber di casa Ceciarini, Quindi da elogiare l’approccio dei granata del presidente Andreino Fabiani dove la truppa lunigianese è uscita a testa dal rettangolo lucchese. Per gli “orange” di mister Tiziano Farnocchia la “fughetta” per distaccare anche di poco le agguerrite concorrenti è rimandata al prossimo impegno. Il Cerreto di mister Emiliano Bertelloni mette areferto il terzo risultato positivo, dopo il pareggio di Lido ecco che arriva quello interno contro la Fortis con in panchina il nuovo allenatore Palmerini che in settimana aveva sostituito uno dei “fondatori” della Fortis Camaiore qualche anno fa. Un punto per i blu cerchiati per il momento muovono di poco la precaria classifica, in attesa di tempi migliori e qualche nuovo innesto nel mercato invernale porterà al simpatico club di Cerreto soltanto gli effetti positivi.

a cura di Bruno Fazzini