Campionando.it

    Ancora un KO per lo Scandicci

Scandicci 1


Ostiamare 2


SCANDICCI:Timperanza (56' Bruni), Zaccagnini, Diana, Tognarelli, Frascadore (46' Mugelli), Caparrini, Mazzolli, Di Benedetto (56' Tacconi), Saccardi, Ferretti, Kernezo. A disp.: Vinci, Bettoni, Meucci, Boureza, Rozzi. All.: Davitti.


OSTIAMARE: Giannini; Vasco, Carta, Cabella, Nanni, D'Astolfo (80' Menegat), De Sousa, Mastropietro, Lazzeri, Ippoliti (85' Di Vilio), Moi (20' De Martino). A disp.: Gozzi, Zoppellati, Pattelli, Gaeta, Pedone, Gabrieli. All.: De Angelis.


ARBITRO:Marco Menozzi di Treviso, coad. da Beggiato di Schio e Lo Calio di Seregno.


RETI: 21' Mastropietro,52' rig. Vasco, 54' rig. Ferretti.


Lo Scandicci torna in campo dopo un mese e lo fa per affrontare i laziali dell'Ostiamare, nel recupero della quarta giornata. L'occasione sarebbe propizia per schiodarsi dalla scomoda 'quota 0', ma purtroppo la gara si rivelerà avara di soddisfazioni e i tre punti saranno appannaggio degli ospiti. Eppure l'inizio era stato incoraggiante, con alcuni buoni spunti dei blues (nell'occasione in tenuta bianca), ma al 21' l'Ostiamare passava in vantaggio, con un bel sinistro di Mastropietro. Reagiva lo Scandicci, ma senza creare seri pericoli e gli ospiti controllavano senza affanni, arrivando all'intervallo in vantaggio.


Ad inizio ripresa i laziali entrano in campo molto determinati e dopo pochi minuti pervengono al raddoppio, su calcio di rigore concesso per fallo su Cabella e trasformato da Vasco. Lo Scandicci reagisce immediatamente e nel giro di un paio di minuti riapre la partita, trasformando a sua volta un calcio di rigore con capitan Ferretti. La squadra di Davitti ci crede e, fino alla fine, prova a raggiungere un pareggio che significherebbe il primo punto in classifica e una conseguente iniezione di fiducia in vista del prossimo impegno, il recupero in programma domenica prossima sul campo del Trestina, altra avversaria alla portata. Ma il pareggio non arriva e lo Scandicci deve rinviare ancora la conquista dei primi punti della stagione.