• PromozioneC
  • 10/10/2021 15.30.00
  • Crea pdf Crea pdf
  • Atletico Etruria
  • 0 - 0 10/10/2021 15.30.00
  • Colli Marittimi

Commento


ATLETICO ETRURIA: Lemmi, Nobile, Orlandi, Lorenzi (89° Anichini), Bozzi, Kande, Filippelli, Sireno, Coluccia (62° Cavallini), Romeo, Orfei (83° Pedani). A disp.: Gambini, Romboli, Macchi, Malloggi, Menichetti . All.: Traversa Armando
COLLI MARITTIMI: Frongillo, Startari, Cosimi, Giari, Matta, Gazzanelli, Fabbri, Lepri (83° Giovannoni), Giudici (89° El Falahi), Poggiolini (65° De Luca), Milano. A disp.: Cappellini, Camerini, Di Stefano, Sanfilippo, Cacace. All.: Venturi Riccardo
ARBITRO: Niccolo' Galligani di Pistoia
NOTE: Ammoniti Kande, Sireno, Startari, Cosimi.



Nessuna rete ma tantissime emozioni a Collesalvetti tra Atletico Etruria e Colli Marittimi. Il match parte a rilento, ma al 15' del primo tempo gli ospiti si rendono protagonisti di quattro occasioni interessanti in cinque minuti, tra cui spicca un tiro da posizione pericolosa di Giudici, sporcato dai difensori.
Verso il 30' arrivano i primi colpi anche per i padroni di casa, che dipendono in gran parte dalle iniziative di Romeo: in due occasioni il numero 10 dell'Etruria si fa largo sulla parte sinistra dell'area di rigore e arriva al tiro in mezzo al traffico, senza però trovare Frongillo impreparato. Il primo tempo termina con un tiro di Sireno dal limite, che sull'asse di destra si era reso pericoloso in più di una circostanza anche grazie alla spinta dell'ala Orfei.
Il secondo tempo inizia con una leggera pressione dell'Etruria, ma l'inerzia viene da subito riportata dalla parte degli ospiti: l'assedio culmina in due occasioni colossali e praticamente fotocopia al 24' e al 25'.
Al 24' Startari riceve in lunetta dalla destra e gira a due tocchi un pallone filtrante in un buco della difesa avversaria, in cui si era infilato con grande tempismo Fabbri: l'esterno destro dei Colli sceglie non di tirare, ma di servire un tap-in al 2004 De Luca, che insacca senza problemi ma che si vede annullare il gol perché ravvisato in fuorigioco dall'assistente; grande disperazione dentro e fuori dal campo per gli ospiti.
Un minuto dopo Milano viene trovato con lo stesso canovaccio, ma perde la sfida uno contro uno con l'estremo difensore dell'Etruria, che respinge il pallone: De Luca non riesce ad arrivare per primo sulla ribattuta, spazzata via dalla difesa.
Nonostante non arrivino grandi occasioni la pressione ospite continua, inframezzata da qualche occasione per i giocatori di casa, che in questo secondo tempo sfruttano specialmente i cross dalla sinistra.
L'ultima emozione del match arriva al terzo di recupero, decisamente col botto: i Colli hanno un'ultima chance da corner, che però viene respinto di testa. La palla si innalza, Matta arriva per primo sul pallone, ma la sua torre verso il centro dell'area piccola viene stoppata dal braccio, piuttosto largo, di Romeo; l'arbitro lascia correre e fischia la fine qualche secondo dopo. Rivedendo il video, e anche per ammissione candida di molti membri della squadra di casa, il rigore sembra piuttosto netto, e i giocatori ospiti escono dal campo piuttosto nervosi.
Nonostante l'amarezza per il possibile rigore non concesso, sia il Presidente che il Mister Venturi si dicono soddisfatti dell'inizio del campionato e ritengono il pareggio il risultato più giusto. I Colli Marittimi restano una delle sole tre squadre ad aver portato punti a casa in entrambi i match, e possono dirsi certamente fiduciosi per le prossime sfide, in casa contro il Mazzola e in trasferta nel derby contro il Cecina.

Ecco gli highlights della partita

Matteo Marranini
Responsabile Comunicazione e Stampa Colli Marittimi

Commento di : campio