• CAMPIONATO ALLIEVI B REGIONALI MERITO
  • 01/10/2016 15:30:00
  • Crea pdf Crea pdf
  • CATTOLICA VIRTUS
    Bartolini
    Calvetti
  • 2 - 1 01/10/2016 15:30:00
  • TAU CALCIO

Commento


RETI: Bartolini(Cattolica virtus) 1° (Tau calcio) 2° Calvetti(Cattolica virtus)


S.M. Cattolica Virtus-Tau Calcio Altop.: 2-1
S.M.CATTOLICA VIRTUS (4-3-3): Fei, Papini, Rellini (65' Antelmi Dazio), Brestolini, Pacifico, Nencioni, Baldesi (81' Lusini), Gistri (48' Calvetti), Melaccio (61' Faccioli), Bartolini (68' Vannini), Tartarini (55' Bussotti). A disp.: Allegranti. All.: Gianni Morrocchi.
TAU CALCIO ALTOP. (4-3-3): Giovannetti, Hysa (55' Petrilli), Niccolai, Malanchi (60' Sina), Velluzzi, Castelli, Luisotti (67' Beccani), Pinucci, Barsanti, Chiti (76' Barbieri), Galerotti. A disp.: Casalini, Pecci, Proietto. All.: Riccardo Bartalucci.
ARBITRO: Matteo Canci di Carrara.
RETI: 3' Bartolini, 13' Luisotti, 57' Calvetti.
NOTE: nessun ammonito. Corner 4-3. Recupero 1'+4'.
Sola al comando. La Cattolica di Gianni Morrocchi rimane l'unica formazione del girone Allievi B Regionali a punteggio pieno, superando per due a uno il Tau al termine di una gara non entusiasmante, anche se a tratti piacevole. A tratti, perché soprattutto nel primo tempo le due squadre si sono sfidate senza grandi acuti dopo il botta e risposta e perché nella ripresa, più che per il gioco le emozioni sono arrivate per le occasioni collezionate sui due fronti. In contropiede per i giallorossi di casa, su tiri da fuori o tambureggianti azioni da calci piazzati per gli ospiti. Ma andiamo con ordine. La Cattolica, in campo col suo consueto 4-3-3, si fa decisamente preferire in avvio. Il Tau, come già avvenuto nelle prime due uscite, ci mette un po' a carburare. E così i giallorossi menano le danze grazie al terzetto di centrocampo (Baldesi-Nencioni-Gistri) e soprattutto alla rapidità, alla potenza e alla del tridente (Bartolini-Melaccio-Tartarini). E passano subito in vantaggio: suggerimento in profondità per Bartolini che, scattato in posizione regolare, scappa alla difesa ospite e si presenta davanti a Giovannetti e lo batte un mancino angolato. La reazione del Tau arriva intorno al 10', quando Barsanti da destra lascia partire un tiro-cross che attraversa lo specchio minaccioso ma poi esce molto laterale. La squadra amaranto cresce col passare dei minuti: il 4-3-3 pensato da Bartalucci diventa spesso un 4-1-4-1, grazie alla propensione agli inserimenti di due centrocampisti come Pinucci e Chiti, che sbucano ovunque e che costringono ai mediani dirimpettai ad arretrare il loro baricentro. Al 13' una punizione calciata da Malanchi spiove sul secondo palo, dove l'ex Capezzano Luisotti, troppo libero, tenta la deviazione al volo; un difensore giallorosso nel tentare di rendere innocuo il tocco dell'avversario spedisce la sfera alle spalle di Fei. È l'uno a uno. La Cattolica risponde subito con un gran tiro di Melaccio che Giovannetti devia in angolo (14'), poi al 17' Bartolini aggancia bene la sfera e conclude col mancino costringendo Giovannetti ad un intervento non semplice. Il Tau si fa preferire sul piano del palleggio, però scricchiola un po' in difesa, dove i meccanismi di un reparto molto rinnovato devono ancora oliarsi. Al 19' un cross di Luisotti viene raccolto di testa da Pinucci che manda la sfera di poco sul fondo. Al 25' Barsanti premia l'inserimento di Niccolai che si presenta davanti a Fei, ma il portiere di casa gli chiude bene lo specchio. Al 33' Bartolini da sinistra converse e poi col destro manda di poco alto. Al 40' Gistri serve in profondità Bartolini che da sinistra, di prima intenzione, crossa al centro per Melaccio, il quale di testa manda la sfera di poco sul fondo. Il primo tempo si chiude giustamente in parità, anche se con più Tau che Cattolica dopo il buon avvio dei giallorossi.
Nella ripresa parte ancora leggermente meglio la squadra di Bartalucci, anche se la Cattolica contiene e prova a ripartire in contropiede. Al 42' tiro di Melaccio che converge da sinistra e conclude colpendo la parte superiore della traversa. Al 45' su un cross di Papini da destra, Melaccio stacca per colpire di testa ma Giovannetti esce bene. Al 51' brivido per i locali: Pinucci da fuori scocca un destro splendido che batte sulla parte inferiore della traversa, rimbalza sulla schiena di Fei ma viene recuperato dallo stesso portiere prima di aver varcato la linea. Al 54' Bartolini imbecca da sinistra Calvetti che conclude di poco sul fondo. Proprio Calvetti è forse la chiave tattica per la vittoria dei locali: il neo entrato si inserisce prima come terza punta, poi come mediano ed è un'insidia costante per la difesa ospite. Al 57' i giallorossi trovano il nuovo vantaggio: Bartolini staccando di testa lancia Calvetti che punta Castelli, lo sbilancia e poi col destro conclude secco nell'angolo basso alla destra di Giovannetti. Il Tau reagisce e alza il baricentro, grazie alla mossa di Bartalucci che toglie Malanchi (molto positivo fin lì, comunque) ed inserisce Sina, rinfoltendo l'attacco: pur senza trovare la fluidità nel gioco dei minuti precedenti gli amaranto provano a spingere. Al 61' Luisotti si gira bene all'interno dell'area, ma viene murato al momento del tiro. Al 62' Melaccio tenta un pallonetto su Giovannetti in uscita, ma la sfera esce di un soffio. Al 65' un colpo di tacco di Bartolini per Calvetti che si libera bene di un avversario e disegna un cross prelibato per Faccioli, il quale sceglie bene il tempo per l'inserimento ma non trova lo specchio. Al 71' ancora Calvetti sfugge al diretto avversario e punta Giovannetti tentando di saltarlo; il portiere ospite rimane in piedi fino all'ultimo e intercetta il pallone senza bloccarlo; quando il giocatore di casa recupera la sfera e la deposita in rete il signor Canci ferma l'azione ravvisando un fallo. Al 73' lancio di Niccolai per Sina, chiuso tempestivamente da Brestolini, che tocca all'indietro, Fei poi rinvia con i piedi. Al 75' ghiotta occasione per il pareggio del Tau: Galerotti serve Pinucci che da destra smarca Velluzzi; il difensore ospite prova a vincere un rimpallo ma non trova il pareggio per l'ottimo riflesso di Fei che recupera anche la ribattuta. Le ultime occasioni sono tutte giallorosse: prima Calvetti serve Vannini che per poco non aggancia. Poi all'82' l'esplosivo Faccioli premia la sovrapposizione di Antelmi Dazio che crossa verso Vannini, la deviazione del giocatore di casa però viene tolta dall'incrocio dei pali dall'ottimo intervento di Giovannetti. Nei due restanti minuti di recupero non accade altro. E così la Cattolica si aggiudica la sua terza vittoria stagionale. In tre partite. Un inizio più brillante di così mister Morrocchi davvero non se lo poteva augurare.
Cosa va. Se Bartolini gioca come sa, la Cattolica ha un fuoriclasse capace di risolvere la partita. Ma anche Melaccio è spesso incontenibile. Papini è affidabile come terzino e Baldesi&Nencioni, quando cominciano a carburare, respingono tutte le offensive avversarie. Brestolini è provvidenziale con alcuni recuperi prodigiosi. Man of the match però è Calvetti che entra e risolve la gara con una splendida giocata. Nel Tau Pinucci è ancora una volta tra i migliori, col suo temperamento e i suoi inserimenti; non segna e non conclude in porta, ma è spesso incisivo Barsanti, bene anche Luisotti e Chiti, specialmente nel primo tempo; in mediana spicca ancora la prova di Malanchi, bene Niccolai come terzino sinistro.
Cosa può migliorare. Nella Cattolica qualche pausa di troppo e qualche distrazione in difesa potevano costare i tre punti. Nel Tau da rivedere la fase difensiva: 5 reti subite nelle prime tre gare sono un dato sul quale lavorare; soprattutto quando è andata alla ricerca del pareggio la squadra amaranto ha concesso davvero troppo ai locali.
Cosimo Di Bari