pippo Berretti GIR.C
  • Berretti GIR.C
  • Pisa
  • 1 - 1
  • Pistoiese


PISA: Iacoponi, Carelli, Liberati, Penco, Galligani, Masetti, Di Benedetto, Viti (59’ Zefi), Panattoni (46’ Salvaggio), Caradonna (46’ Iovino), Campigli (46’ Spadoni). A disp.: Ftoni, Fatticcioni, Landucci, Ruggiero, Fiaschi, Donati, Chiavacci. All.: Alessandro Birindelli.
PISTOIESE: Isolani, Icardi, Pastacaldi, Luka, Viti, Orpelli, Muho (67’ Bartolini), Ercoli (77’ D’Orsi), Nieri Edoardo (60’ Fosci), Pinucci (77’ Nannini), Nieri Michelangelo (77’ Fiorentini). A disp.: Pietrolati, Giuliano, Gaggioli, Sgrilletti, Giomi, Ibraliu, Peirotti. All.: Niccolò Pascali.

ARBITRO: Tonin di Piombino, coad. da Molesti di Livorno e Chernenkova di Piombino.

RETI: 47’ Pinucci, 69’ rig. Di Benedetto.



Finisce 1-1 il match tra Pisa e Pistoiese. Le reti arrivano nella ripresa al “Gemignani”: orange avanti in avvio grazie alla punizione capolavoro di Pinucci, i nerazzurri pareggiano dal dischetto con Di Benedetto e, nel finale, premono alla ricerca del vantaggio. Primo pareggio stagionale per gli ospiti, che tornano a muovere la classifica. Terzo pari per i nerazzurri, che salgono a quota 9 punti. Pochi sussulti e ritmi non elevati nella fase di studio iniziale. Al 5’ bel filtrante di Caradonna per Panattoni, stop a seguire ai 20 metri, chiusura provvidenziale di Luka in fallo laterale; tre minuti dopo lancio di Muho a pescare Michelangelo Nieri, Iacoponi esce con i piedi al limite dell’area per anticipare l’attaccante. Al 13’ Viti conquista punizione sulla sinistra nei pressi della linea laterale dell’area di rigore: batte Caradonna col destro, la sfera si infrange sulla barriera e termina in corner. Risposta orange tre minuti dopo con la punizione di Ercoli, più o meno dalla stessa mattonella: Iacoponi respinge con i pugni. Al 23’ spunto di Liberati in proiezione offensiva, tocco sulla sinistra per Campigli; il numero 11 converge e mette al centro un pallone invitante, traiettoria a rientrare, Isolani fa sua la sfera. I nerazzurri provano a prendere il comando delle operazioni. Al 32’ primo vero tiro in porta del match; conclusione debole dai 20 metri di capitan Di Benedetto, Isolani neutralizza senza problemi. Due minuti dopo gli ospiti confezionano una trama offensiva sull’asse Nieri; Edoardo pesca Michelangelo in area di rigore sulla sinistra, il numero 11 serve a rimorchio l’accorrente Pastacaldi, conclusione dal limite fuori misura. Al 39’ iniziativa di Michelangelo Nieri, che scappa sulla sinistra e, dal fondo, prova a servire un compagno al centro: Galligani intercetta, Iacoponi la fa sua. Al tramonto della fine del primo tempo squillo nerazzurro. Ripartenza avviata da Liberati, tocco per Di Benedetto, il quale avanza e allarga sulla destra per Panattoni; il numero 9 converge e, dai 20 metri, lascia partire un rasoterra mancino, Isolani si allunga e devia in corner. Niente recupero, pareggio a reti bianche all’intervallo. Triplo cambio per il Pisa, mister Birindelli rivoluziona il reparto offensivo: dentro le punte Salvaggio e Spadoni e il centrocampista Iovino, Viti avanza il proprio raggio d’azione. Passano due minuti e il match si sblocca. Punizione per gli orange dal limite dell’area sulla sinistra, Pinucci pennella un destro a giro capolavoro e la sfera si insacca all’incrocio dei pali. 1-0 Pistoiese. Il Pisa prova a reagire e ad aumentare la pressione offensiva. Al 54’ Salvaggio ci prova dalla distanza, ma non impensierisce Isolani; due minuti dopo punizione di Viti dalla trequarti, la zuccata di Galligani (in proiezione offensiva) manca il bersaglio. Al 61’ altro squillo dei padroni di casa. Suggerimento interessante di Spadoni dalla destra, Salvaggio non trova il guizzo vincente sottomisura, poi un difensore orange mette in corner in acrobazia. Al 68’ Di Benedetto pesca Spadoni al limite con un filtrante, l’attaccante va via ad Icardi che, appena dentro l’area, lo stende: calcio di rigore. Dal dischetto Di Benedetto spiazza con freddezza Isolani e sigla il punto dell’uno a uno. Galvanizzati dal pari, i nerazzurri continuano ad attaccare. Cinque minuti dopo ancora Spadoni lotta in area di rigore, la sfera arriva a Salvaggio, il cui tiro viene murato da un difensore orange. All’83’ i padroni di casa confezionano una bella trama offensiva. Lancio di Iovino per Salvaggio, il quale serve sulla trequarti Di Benedetto; il numero 7 avanza e si fa ingolosire dalla conclusione, ma il sinistro manca il bersaglio. Due minuti dopo ghiotta chance per il Pisa. Iovino pesca sulla destra Carelli, cross invitante al centro: Zefi controlla e spara alto sopra la traversa da posizione favorevole. A due minuti dal 90’ altro squillo nerazzurro, ancora con Zefi. Punizione di Liberati dalla sinistra col mancino, la zuccata del numero 17 termina di poco a lato. Allo scadere del tempo regolamentare bel tentativo di Fosci dalla distanza sugli sviluppi di un corner respinto dalla retroguardia nerazzurra, Iacoponi neutralizza. In pieno recupero l’ultimo sussulto del match: proprio Fosci trova il corridoio giusto per D’Orsi, che manca il controllo al limite dell’area: il numero 17 sarebbe stato occhi negli occhi con Iacoponi.
Calciatoripiù: Liberati, Penco, Spadoni e Di Benedetto
(Pisa); Pinucci, Michelangelo Nieri, Icardi e Muho (Pistoiese).

Alessandro Marone

$




RITORNO ALLA RICERCA PARTITE SINGOLE


RICERCA CAMPIONATI