pippo Berretti GIR.C
  • Berretti GIR.C
  • Pistoiese
  • 3 - 1
  • Virtus Entella


PISTOIESE: Isolani, Fiorentini, Pastacaldi, Luka, Giomi, Orpelli, Nieri E. (70’ Muho), Ercoli, Sgrilletti (55’ Nannini), Pinucci, Nieri M. (85’ Ibraliu). A disp.: Gambini, Gaggioli, Icardi, Fosci, D’Orsi, Giuliano, Bartolini. All.: Niccolò Pascali.
VIRTUS ENTELLA: D’Amora, Lai, Bonini, Lipani, Reale, Chiriaco (60’ Testore), Brunozzi, Meazzi, Piazza, Costa (78’ Retucci), Vianni (85’ Sakhi). A disp.: Gragnoli, Scognamiglio, Renzone, Paonessa. All.: Giampaolo Castorina.

ARBITRO: Labate di Firenze, coad. da Bettazzi di Prato e Vannini di Pistoia.

RETI: 23’ Pinucci, 51’ Giomi, 84’ Nieri M., 92’ rig. Piazza.
NOTE: ammoniti 20’ D’Amora, 22’ Lai, 25’ Pinucci, 44’ Nieri M., 63’ Nannini, 92’ Luka e 93’ Isolani. Al 56’ Nannini si fa parare un rigore.



La Pistoiese che non ti aspetti si regala, per un bel Natale, tre punti alla vigilia quasi insperati. Gioca la partita perfetta al cospetto dei più quotati avversari che se ne tornano in Liguria con la consapevolezza di essersi imbattuti nella miglior Pistoiese della stagione. Eccezionale il gioco che i ragazzi orange hanno sciolinato in campo, fatto di pressing, ripartenze e marcature asfissianti, tanto che l’Entella rischia un passivo più pesante se una traversa e il rigore sbagliato da Nannini avessero avuto sorte migliore. Eppure l’Entella parte forte, sicura della propria forza fisica e tecnica e al 9’ Piazza calcia poco sopra la traversa dal limite, dopo una ribattuta corta della difesa toscana. Al 12’ sempre dagli sviluppi di un corner, la solita ribattuta corta dei pistoiesi mette Bonini in condizione, al limite dell’area, di calciare al volo in mezza rovesciata, il pallone si stampa sulla parte alta della traversa e finisce sul fondo. Dal pericolo scampato la Pistoiese comincia a scuotersi dal torpore reverenziale di inizio gara e al 17’ imbastisce la più bella azione della partita: cambio di gioco perfetto che trova perfettamente Pastacaldi dalla parte opposta, l’esterno verticalizza su Sgrilletti che sulla corsa fa fuori Lai e dal fondo rimette al centro dove Nieri M. è giusto un millesimo di secondo in ritardo per la deviazione vincente. Azione avvolgente tutta di prima che in qualche modo scopre il punto debole dell’Entella che da quella parte subirà due dei tre gol. Al 21’ dalla solita ribattuta corta della difesa toscana su traversone proveniente dall’angolo, nasce la più nitida palla goal per i liguri. Questa volta è Brunozzi a colpire dal limite dell’area mandando la palla a stamparsi sulla traversa con Isolani che forse tocca deviando leggermente la traiettoria. Ma - come in precedenza - la Pistoiese reagisce al pericolo e sulla fascia sinistra imbastisce un’azione avvolgente che vede costretto Lai al fallo tattico; sulla palla va Pinucci che trasforma la punizione da trenta metri, imprimendo al pallone una traiettoria che si abbassa all’ultimo istante, ingannando D’Amora. Vantaggio pistoiese e partita che si incanala verso una condizione di predominio ligure e ripartenze arancioni. L’abbassamento del baricentro della Pistoiese in sinergia con le chiusure sistematiche delle fasce, tiene il fronte d’attacco dell’Entella lontano dai pali di Isolani fino al 39’ quando Piazza prova la soluzione di forza su punizione da oltre 30 metri, palla alta. Al 41’ è Giomi a provare, in azione di alleggerimento, la via del goal ma la conclusione ad incrociare risulta imprecisa. Sul filo di lana della prima frazione di gioco, botta e risposta tra le due compagini: Nieri M. calcia di poco a lato da buona posizione e sul ribaltamento di fronte è Piazza a non inquadrare la porta incrociando il tiro controllato a vista da Isolani. Non c’è più tempo per riprendere le ostilità con il direttore di gara, ottima la sua prestazione, che manda tutti a prendere il classico the caldo. Primo tempo in archivio con la Pistoiese sugli allori ed Entella frastornata dalla caparbietà e verve agonistica dei toscani. La seconda frazione si apre come meno te lo aspetti con la Pistoiese che si proietta subito in attacco sfiorando il goal con Sgrilletti al 50’; D’Amora blocca la conclusione smorzata da una deviazione di Reale, ma deve capitolare un minuto dopo quando una azione caparbia di Giomi e con l’aiuto di un paio di carambole, trova impreparata la difesa ligure insaccando il secondo ed importantissimo gol. L’immediata reazione dell’Entella al doppio svantaggio si esaurisce con un tiro dalla lunga distanza di Bonini, sicuro Isolani blocca la sfera. Ormai la Pistoiese gioca sull’onda dell’entusiasmo e al 56’ avrebbe la ghiotta occasione di arrotondare il risultato con Nannini che usufruisce di un penalty decretato per un netto fallo sullo stesso Nannini che, però, non è sufficientemente freddo dagli 11 metri facendosi neutralizzare la conclusione da D’Amora. La squadra toscana non si scompone e al 60’ Luka con un perfetto stacco di testa incrocia il pallone proveniente dalla bandierina, palla sulla traversa e clamorosa occasione per portare a tre il vantaggio degli orange. Manca mezzora alla fine delle ostilità e l’Entella prova ora a schiacciare i padroni di casa nella propria metà campo senza però avere nitide occasioni per riaprire la partita. Al 66’ Testore in girata calcia abbondantemente a lato un assist di Costa; al 71’ Lipani dalla distanza calcia troppo centrale, blocca a terra Isolani. Al 74’ Piazza gira di testa un perfetto cross di Costa, la sfera finisce a lato non di molto; al 76’ l’onnipresente Piazza chiama l’attento Isolani alla deviazione in angolo con una battuta dal limite ed infine al 78’ è Reale che spreca di testa a non più di 5 metri dalla porta. I padroni di casa giocano ovviamente di rimessa e all’84’ Nieri fugge sulla sinistra ed appena dentro l’area piazza un radente ad incrociare che non lascia scampo al malcapitato D’Amora. 3-0 a 5’ dal termine è un bel tesoretto che i toscani non si lasciano scippare. Ad ammorbidire il passivo al 92’ è Piazza, il migliore dei suoi, che si procura un rigore e lo trasforma per rendere meno amara la sconfitta. La Pistoiese si porta a casa tre punti fondamentali per continuare quel processo di crescita che la vede ormai a punti da tre partite consecutive, mentre l’Entella vede sfumare la possibilità di agganciare l’Arezzo per poi eventualmente insidiare il Torino per la testa della classifica.


$




RITORNO ALLA RICERCA PARTITE SINGOLE


RICERCA CAMPIONATI