pippo Prima Categoria GIR.D
  • Prima Categoria GIR.D
  • Staffoli
  • 0 - 0
  • Portuale Guasticce


STAFFOLI: Vannoli, Guagliardo, Della Maggiore, Vanni, Filidei, Landi (89’ Favini), Spatola (73’ Perna), Marconcini, Toni (85’ Sassano), Rinaldi, Giannetti (56’ Guidi). A disp.: Bambi, Bozzolini, Safina, Barneschi, Franceschi. All.: Fabrizio Salvadori
PORTUALE GUASTICCE: Bonomo, Catarsi, Papa, Marzini (81’ Esposito), Razzauti, Annibale, Cozzi, Marconi, Mazzoni, Amore, Guerrucci. A disp.: Giusti, Marzucca, Zappia, Nardi. All.: Luca Tinucci

ARBITRO: Matteo Luddi di Firenze.
NOTE. Ammoniti Toni, Della Maggiore, Marconi, Catarsi.



Virtualmente retrocessi ormai da tempo, i livornesi, dopo aver colto il primo punto del campionato domenica scorsa ai danni del Donoratico, ottengono quest'oggi alle Cerbaie anche il primo punto in trasferta della loro sciagurata stagione. Non solo cancellano lo zero dal tabellino punti in trasferta, ma per la prima volta in stagione chiudono una partita senza subire reti, il chè la dice sulla cronica difficoltà dello Staffoli ad andare in rete, specialmente fra le mura amiche. E' il solito refrain per i biancorossi locali: masticano calcio, creano qualche occasione da gol (specialmente su palle inattive), ma nei sedici metri finali se non è il buio assoluto, è una penombra molto, molto oscura. Si pensi che il cannoniere della squadra è Mattia Perna, arrivato a Dicembre, con appena cinque centri. Gli ospiti con una partita attenta, ordinata, puntuale e gagliarda ottengono un punto che alla fine non servirà a niente, ma moralmente è un buon viatico per affrontare positivamente le ultime nove giornate di campionato. Il Portuale Guasticce manda in campo una squadra giovanissima con la bellezza di dieci quote su undici, mentre Mister Salvadori è costretto a rinunciare a Principe, Perna e Franceschi, tre uomini fondamentali nell’economia del gioco biancorosso. Partita molto soporifera, i bianco-celesti ospiti con uno schieramento prudente non concedono niente, sempre molto reattivi e pronti a raddoppiare sul portatore di palla avversario. Per vedere una tiro in porta bisogna attendere il 28'. Punizione dalla tre quarti di Marconcini scodellata in area: testa di Vanni e palla che va a timbrare il palo più vicino, Bonomo non sarebbe potuto intervenire. Al 33' Giannetti invita Toni sulla corsa liberandolo a tu per tu con l'estremo difensore ospite, ma la sua ciabattata termina ben oltre la traversa. Al 35' di nuovo Leonardo Vanni liberato in area da un pasticcio difensivo dei livornesi calcia a lato da buona posizione. Il Guasticce in avanti si vede solo con qualche azione di alleggerimento. Nella ripresa lo Staffoli alza il baricentro e mette pressione ai portuali. Si accende più di una mischia in area ospite, ma nessuno degli attaccanti locali è pronto per la stoccata vincente. Al 72' ancora Vanni sugli sviluppi di un corner calcia alto da una decina di metri. All'80' ennesima punizione messa in mezzo col contagiri da Marconcini, la palla finisce sui piedi del neo-entrato Perna ma la sua conclusione si spegne sull'esterno della rete. All'83' il Guasticce ha la palla più clamorosa di tutto l'incontro per fare il colpaccio. Bravissimo Vannoli a chiudere con una reattiva parata a terra sul tiro ad incrociare di Amore da non più di sette/otto metri. Al 90' ancora Perna di testa, ancora su palla inattiva piazzata da Marconcini, colpisce a botta sicura: Bonomo respinge d'istinto oltre la traversa. Si spengono qui le ultime speranze per i biancorossi di fare bottino pieno. Lo Staffoli continua a galleggiare in un'anonima metà classifica. Fortunatamente per loro le squadre attualmente in zona play-out viaggiano tutte a scartamento ridotto, giacchè gli otto punti di vantaggio, al momento, fanno dormire sonni abbastanza tranquilli. Un plauso al Portuale Guasticce per l’impegno e l’abnegazione dimostrata nonostante sia solo la matematica a tenerli ancora per qualche Domenica in Prima Categoria.

Antonio Panchetti

$




RITORNO ALLA RICERCA PARTITE SINGOLE


RICERCA CAMPIONATI