Campionando.it

    AUDACE ISOLA ELBA - di Andrea Zielmi - PAGINA3

EDOARDO ARDUINI, nel cuore dei tornei dell'Audace



Quando maggio si avvicina, l'estate inizia a bussare alla porta e la maggior parte dei campionati sono in dirittura d'arrivo, inizia il periodo dei tornei. E l'Audace Isola d'Elba, da questo punto di vista, non ha nulla da invidiare a nessuno. Quattro tornei, per quattro categorie diverse: è questo il vero fiore all'occhiello del club elbano, che anche nel 2020 ripropone la medesima formula di partecipazione per questi appuntamenti. Edoardo Arduini è lo spirito organizzatore di questi eventi, ed è grazie al suo impegno costante che ogni anno vengono ospitati migliaia di ragazzi e famiglie all'Isola d'Elba, che diventa l'epicentro del calcio giovanile sia professionistico, che dilettantistico.

Il Trofeo "Alessandro Baldi" - riservato ai classe 2009 - fa parte della storia del club, ci spiega Arduini: "è il più longevo, dato che disputeremo la quattordicesima edizione. Siamo molto soddisfatti sia perché anno dopo anno abbiamo aumentato le adesioni, arrivando fino a ventotto partecipanti, sia perché ogni anno riusciamo ad offrire una bella esperienza ai ragazzi". Si va anche fuori regione: "oltre alle toscane Tau Calcio e Capezzano Pianore, abbiamo avuto l'onore di avere tra i partecipanti squadre professionistiche come Inter, Juventus e Fiorentina ma anche società della Lombardia e dell'Abruzzo che hanno evidentemente fatto una trasferta importante per questo appuntamento".
Insomma, un'eterogeneità che fa bene al movimento, che stringe rapporti e lascia bei ricordi nei ragazzi, che possono respirare un'atmosfera unica durante questo torneo, disputato generalmente nella seconda metà del mese di giugno.

Più recenti, ma non di minore importanza, sono il Trofeo Salvatore Di Mercurio , dedicato ai Giovanissimi B, il Trofeo Primi Calci Ray Ferrigno , per i più piccoli, ed il Trofeo Arrigo Dolso a cui partecipano gli Esordienti. Tornei molto interessanti - composti da squadre blasonate e di grande rilievo all'interno del panorama dilettantistico, come Grosseto, Venturina, Pistoiese e Margine Coperta - che nell'ultimo periodo stanno avendo un rapido sviluppo: "anche se per motivi di organizzazione - ci dice Arduini - alcuni tornei, come quello riservato alla categoria Primi Calci, si svolgono nell'arco di una giornata, c'è sempre una bella vivacità attorno al campo sportivo. Noi dalla nostra offriamo l'ospitalità e una organizzazione capillare tra le strutture e i trasporti che cerchiamo di migliorare sempre di più, anno dopo anno, per rendere l'esperienza sempre più piacevole per ragazzi e genitori. È questo lo spirito che vogliamo trasmettere".