• Primavera 3D
  • 13/03/2021 14.30.00
  • Crea pdf Crea pdf
  • Livorno
  • 2 - 0 13/03/2021 14.30.00
  • Citta Di Pontedera
    Cremonini
    Autorete

Commento


RETI: Cremonini, Autorete
LIVORNO: Paci, Cesaretti, Bertelli, Stringara, Salvadori, Guglielmi, Murati (85' Cartano), Pulina, Cremonini (65' Poli), Irace (75' Sadik), Campo (85' Lika). A disp.: Di Bonito, Boghean, Pinto, Arcuri, Pecchia, Dussol, Dallai. All.: Cannarsa (squalificato, in panchina Domenici).PONTEDERA: Koustantinos, Vassallo (46' Celesti), Ruotolo (46' Marra), Tufano (80' Bianchi), Guidi, Centofante (46' Azzoli), Biancalari, Chiodi, Paolocci, De Ionnaon, Celesti (75' Zagaria). A disp.: Noli, Guacci, Valentino, Ortu, Lo Iacono, Defaveri. All.: Dal BòARBITRO: Cremonini di Pisa, coad. da Veli e Tranchida di Pisa.RETI: 1' autorete pro Livorno, 24' Cremonini.

Due gol in avvio, poi una gestione della gara senza sbandamenti fino alla linea del traguardo: reduce da una gara pazza in quel di Lucca, il Livorno ritrova certezze e solidità fra le mura amiche battendo con un secco due a zero un avversario temibile come il giovanissimo Pontedera di Dal Bò. La gara si mette subito nel migliore dei modi per i padroni di casa: al 1' di gioco Campo scappa sulla destra poi crossa al centro un pallone all'altezza della linea dei difensori, Vassallo nel tentativo di anticipare un paio di diretti avversari infila il pallone nella propria porta, 1-0. Il 4-3-3 di mister Cannarsa, opposto al 3-5-2 ospite, frutta un buona superiorità numerica sugli esterni e, sfruttando proprio i tagli dei centrocampisti, i locali sfiorano il raddoppio con Stringara, fermato dal palo, e Cremonini. L'attaccante labronico lascia però il segno al 24', quando il solito Campo lavora un altro ottimo pallone sulla destra poi sterza rientrando sul mancino, perfetto il movimento sul secondo palo di Cremonini che elude il difensore e incrocia in rete un tiro di sinistro potente e preciso. Il Pontedera approfitta della sosta a cavallo dei due tempi per riorganizzarsi sia dal punto di vista tattico che degli effettivi in campo; le contromosse ospite danno i loro frutti perché il secondo tempo è decisamente più combattuto e intenso; i granata cercano di rientrare in partita ma, in un paio di occasioni, Paci è attentissimo e mantiene inviolata la propria porta, Anche il Livorno potrebbe aumentare il proprio bottino, ma il risultato non cambia più fino al triplice fischio.
Nel dopo-gara il tecnico del Livorno Cannarsa commenta: sono molto contento dell'interpretazione del match da parte dei miei ragazzi, anche dal punto fisico: vuol dire che il lavoro che stiamo facendo dà i suoi frutti in campo. Dopo un primo tempo ottimo nella ripresa abbiamo un po' rinunciato ad affondare, ma va dato merito a un Pontedera che nel secondo tempo ha provato a metterci in difficoltà cercando la profondità con i lanci oltre la nostra difesa; abbiamo però lavorato benissimo in occasione di tutte le cosiddette seconde palle. Ora testa al Grosseto, il nostro prossimo avversario .