• Serie A-
  • 03/10/2020 15.00.00
  • Crea pdf Crea pdf
  • Fiorentina
    Breitner
  • 1 - 3 03/10/2020 15.00.00
  • Sassuolo
    Dubcova
    Dubcova
    Bugeja

Commento


FIORENTINA: Schroffenegger, Tortelli, Adami, Pires Neto, Sabatino, Mascarello, Middag, Quinn, Piemonte, Thogersen, Zanoli. A disp.: Ohrstrom, Vigilucci, Catena, Breitner, Clelland, Cordia, Ripamonti, Monnecchi, Fusini. All.:
SASSUOLO: Lemey, Philtjens, Mihashi, Bugeja, Pirone, Dubcova, Brignoli, Santoro, Cambiaghi, Lenzini, Filangeri. A disp.: De Bona, Fuentes, Orsi, Tomaselli, Battelani, Pellinghelli, Monterubbiano, Pondini, Brundin. All.:
RETI: Breitner, Dubcova, Dubcova, Bugeja
FIORENTINA: Schroffenegger, Tortelli, Adami (49’ Vigilucci), Neto, Sabatino, Mascarello (73’ Catena), Middag (46’ Breitner), Quinn, Piemonte (55’ Clelland), Thogersen, Zanoli (73’ Cordia). A disp.: Ohrstrom, Ripamonti, Monnecchi, Fusini. All.: Antonio Cincotta.SASSUOLO: Lemey, Philtjens, Mihashi, Bugeja (83’ Monterubbiano), Pirone, Dubcova, Brignoli, Santoro (78’ Pondini), Cambiaghi (90’ Brundin), Lenzini, Filangeri. A disp.: Fuentes, Orsi, Tomaselli, Battelani, Pellinghelli, De Bona. All.: Giampiero Piovani.ARBITRO: Mattia Pascarella di Nocera Inferiore, coad. da Pizzoni e Somma.RETI: 39' rig. e 48' Dubcova, 46' Bugeja, 86’ Breitner.NOTE: ammonite Piemonte, Zanoli, Catena.

Alla ripresa del campionato, dopo la sosta per gli impegni delle Nazionali, brutta sconfitta per la Fiorentina Femminile che subisce un clamoroso 1-3 interno dal Sassuolo, un passivo che poteva essere ancora più pesante se tre legni non avessero fermato altrettante conclusioni delle neroverdi. Al fischio iniziale del signor Pascarella di Nocera Inferiore sono comunque le ragazze di Mister Cincotta a prendere in mano le redini del gioco, conquistando quattro corner nel giro di pochi minuti senza però impensierire Lemey e compagne se non al 4', quando la Neto conclude due volte, la prima addosso alla ex Philtjens, la seconda fra le braccia del portiere. Due minuti più tardi intervento molto sospetto in area viola della Thogersen che intercetta il pallone con il braccio ben distante dal corpo, il rigore sembra sacrosanto ma non per il direttore di gara che lascia proseguire fra le proteste delle calciatrici ospiti. Il Sassuolo prende coraggio ed al 11' sfiora il vantaggio con la Cambiaghi la quale, dopo essere entrata in area defilata sulla sinistra, lascia partire un tiro che si stampa sul palo. Con il passare dei minuti la gara scende di intensità, non offrendo particolari spunti per la cronaca se non le ammonizioni comminate alla Piemonte ed alla Zanoli, rispettivamente per fallo e per proteste. Dopo la mezz'ora le ragazze di Mister Piovani si fanno più intraprendenti, dopo una bella azione corale con la Bugeja (classe 2004) che al momento topico perde l'attimo per arrivare alla conclusione, si registra al 34' una bel destro dal limite della Pirone che non trova per poco lo specchio della porta. La stessa giocatrice quattro minuti più tardi viene atterrata in area dalla Neto, stavolta il direttore di gara non ha esitazioni a concedere la massima punizione alle neroverdi. Sul dischetto si porta la Dubcova che di piatto destro realizza spiazzando la Schroffenegger. Sulle ali dell'entusiasmo le emiliane sfiorano il raddoppio dopo appena un minuto: Pirone e Dubcova creano scompiglio all'interno dei sedici metri avversari ma alla fine l'estremo difensore viola riesce a sbrogliare la matassa. Al 42' si rivede in avanti la Fiorentina con un colpo di testa della Quinn che, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, non riesce a centrare il bersaglio. Il finale di frazione è tutto appannaggio delle neroverdi che, dopo essere andate vicine al doppio vantaggio al 43' con uno splendido colpo di tacco della Pirone su assist della Dubcova, lo trovano meritatamente nel recupero con la Bugeja che, dopo essere scattata sul filo del fuorigioco, si presenta a tu per tu con la Schroffenegger per poi batterla senza difficoltà. Fiorentina 0 Sassuolo 2. L'intervallo viene accolto come una manna dalla formazione guidata da Mister Cincotta, che nella ripresa si ripresenta in campo con la Breitner al posto della Middag, mentre nessuna variazione fra le fila delle emiliane. L'intervallo sembra però non aver interrotto il fil rouge della prima frazione con il Sassuolo che dopo appena due minuti realizza la rete del 3-0 grazie ad uno splendido tiro al volo della Dubcova che non lascia scampo all'estremo difensore viola. Cincotta cambia ancora: fuori Adami e dentro Vigilucci la quale al 52' ci prova dalla distanza, non trovando però lo specchio della porta. Un minuto più tardi la Piemonte, nel tentativo di indirizzare in tuffo il pallone verso la porta, va a sbattere la testa contro il palo. L'attaccante ravennate riesce ad alzarsi ma dopo poco è costretta al cambio, al suo posto entra la Clelland. Il Sassuolo non ci mette molto a riprendere in mano le redini del gioco, sfiorando il poker al 58' quando il velenoso mancino della Bugeja va a stamparsi sul palo. La Fiorentina non sembra in grado di reagire ed al 67' rischia ancora su una conclusione della Pirone messa in corner, sugli sviluppi del quale è la Cambiaghi a divorarsi la rete del 4-0. Il ciclone neroverde non si arresta, un minuto più tardi è ancora un legno a negare la gioia del goal alla Pirone che dopo essere entrata in area incrocia di destro sul primo palo mentre al 72' la Dubcova sfiora il tris personale calciando al volo fra le braccia del portiere. Al 73' doppio cambio per la Fiorentina, fuori Zanoli e Mascarello dentro Cordia e Catena. Quattro minuti più tardi si vede per la prima volta in avanti la bomber Sabatino che, dopo essersi ben liberata in uno spazio stretto, conclude sull'esterno della rete. La gara viene ben amministrata dalle ragazze di Mister Pardini, che non lasciano spazio di manovra alle avversarie. All'87' però la Breitner accorcia le distanze direttamente su calcio di punizione dalla destra, sfruttando un intervento non perfetto della Lemey. Pochi sono i minuti per sperare in una rimonta ma la Fiorentina ci prova ed all'89' il colpo di testa della neo entrata Catena viene salvato sulla linea dalla Filangeri. É comunque il Sassuolo a chiudere in avanti il match, sfiorando ancora in pieno recupero la quarta rete con la Pirone, oggi sfortunatissima, che si trova di fronte una Schroffenegger bravissima a respingerle il tiro. Cala il sipario al Bozzi, il Sassuolo, ancora imbattuto in questo campionato, strapazza una brutta Fiorentina incapace oggi di esprimere il proprio gioco e di dare possibilità alle proprie attaccanti di andare a bersaglio. Le ragazze di Mister Cincotta dovranno mettersi subito alle spalle questa brutta sconfitta e prepararsi al meglio per la sfida del prossimo turno che le vedrà opposte alla Juventus.