• Juniores NazionaliF
  • 25/11/2023 14.30.00
  • Crea pdf Crea pdf
  • U.S. LIVORNO
    29' Jendoubi
    55' Marinari rig.
    76' Vallini
  • 3 - 1 25/11/2023 14.30.00
  • CENAIA
    52' Graziani rig.

Commento


RETI: 29' Jendoubi, 52' rig. Graziani, 55' rig.Marinari, 76' Vallini






U.S. Livorno 1915 3
S.C. Cenaia 1969 1
Livorno: Tani, Chicca(46'Cecere), Haka, Pacifico(83'Orsini), Frroku, Saba, Boroduska(52'Arigoni), Sottile, Pavlenko(67'Vallini), Jendoubi(75'Angelotti), Marinari.
A disp.ne Pucciarelli, Romanacci, Lepri, Bottoni. Allenatore Pascali Niccolò.
Cenaia: Badalassi, Galli(65'Tegolo), Silvestri, Salvadori, Mazzoni, Lucarelli, Gliatta, Ghimenti(72'Orsi), Graziani(78'Manetti), Cocucci(72'Meozzi), Bragagni(61'Calloli).
A disp.ne De Marinis, Scuotto. Allenatore Lombardi Federico.
Marcatori: 29'Jendoubi(Liv), 52' cdr Graziani(Cen), 55' cdr Marinari(Liv), 76' Vallini(Liv).
Terna: Arbitro Bragazzi Mattia di Carrara. Ass.ti Moriconi Andrea di Lucca e Pacini Matteo di Empoli.
Note: Ammoniti Galli, Ghimenti, Salvadori (Cenaia). Angoli 3-6. Recupero 2'+6'.
Scoprire dove giocheranno l'ultima partita del girone di andata gli amaranto dell'U.S. Livorno 1915, leader solitari del girone F con 8 vittorie e 2 pareggi, unica formazione imbattuta, con il miglior attacco (31 reti, media 3,1 a partita), con la miglior difesa (solo 4 reti al passivo, media 0,4 a partita), con bomber Marinari leader nella classifica dei cannonieri con 12 reti (media 1,2 a partita), sarà l'argomento delle prossime 2 settimane che li vedranno impegnati in una doppia trasferta in Valdarno. Intanto la squadra senza campo che si allena nei gabbioni, continua ad inanellare risultati positivi e si gode il primato. Ieri la soluzione campo è stata trovata grazie alla collaborazione dell'Usd Castiglioncello che ha messo a disposizione l'impianto delle Colombaie a Santa Luce. La distanza da Livorno ha chiamato tutti, giocatori, staff e genitori, ad una vera e propria trasferta, comunque vittoriosa su di un terreno non facile. Veniamo alla cronaca. Si parte con un Cenaia aggressivo che pressa alto senza una vera e propria strategia di gioco. I ragazzi di Pascali anziché provare a gestire la palla e tentare le solite manovre ad ampio respiro, si lasciano trascinare nella confusione, complice anche un terreno di gioco dove la palla ha rimbalzi irregolari. Nella prima metà di tempo c'è poco da segnalare se non un calcio di punizione guadagnato nei primi minuti dagli ospiti sulla laterale di sinistra, sulla palla insidiosa messa in area ha la meglio un difensore che di testa manda in angolo, ed un giallo a carico di Galli per un entrata fallosa. A metà frazione si vede il Livorno con 2 calci di punizione. Sul primo dalla trequarti centrale la palla calciata alla destra della barriera viene deviata e termina in angolo ma Bragazzi comanda il rinvio del portiere. Al 25' la seconda punizione, stessa distanza leggermente spostata a sinistra, Sottile calcia sopra la barriera ma la palla non scende e termina alta. Al 29' è bravo Marinari che su un retropassaggio del Cenaia va in pressione su Badalassi, la palla carambola dalle parti di Jendoubi che conclude in rete a porta vuota, 1-0. Al 34' su di un cross dalla destra, Marinari gira di testa tra le braccia di Badalassi. Il primo tempo non regala altre emozioni e le squadre vanno al riposo sul parziale di 1-0. Pascali non è soddisfatto della prova dei suoi ragazzi e li striglia a gran voce all'interno dello spogliatoio. Si riparte con Cecere al posto di Chicca. Al 6' bel contropiede del Livorno, Marinari apre a sinistra per Pavlenko che calcia un bel diagonale che si spenge sull'esterno della rete. Il Cenaia risponde conquistando un angolo da sinistra, la palla messa in area ha un cattivo rimbalzo, Sottile la porta fuori colpendola col fianco ma Bragazzi vede un fallo di mano ed indica il dischetto, Graziani batte Tani e ristabilisce la parità. Pascali richiama Boroduska che oggi non è riuscito a dare il suo contributo, e mette al suo posto Arigoni. Al 10' Marinari riceve palla sulla destra e guadagna la linea di fondo poi entra in area in mezzo a due avversari e viene sgambettato, Bragazzi è ben posizionato e con sicurezza indica il dischetto. Bomber Marinari supera Badallassi e riporta avanti i livornesi, 2-1. Lombardi toglie Bragagni per Calloni. Al 17' fallo di mano volontario di Ghimenti al limite dell'area, punizione e giallo per lui, capitan Salvadori chiede spiegazioni all'arbitro e viene ammonito anche lui. Jendoubi calcia la punizione abbondantemente alta. Altro cambio tra gli ospiti, esce Galli per Tegolo. Al 21' punizione dalla laterale destra battuta da Pacifico, palla sul secondo palo, Arigoni in tuffo colpisce bene di testa, la palla impatta la traversa e termina sul fondo. Pascali toglie Pavlenko per Vallini. Al 23' bel tentativo di Jendoubi dal limite, la palla esce di poco. Doppio cambio per Lombardi, escono Cocucci e Ghimenti per Meozzi e Orsi. Alla mezz'ora Pascali mette Angelotti al posto di Jendoubi. Il neoentrato sarà subito uno dei protagonisti della splendida azione che chiuderà il match. Siamo al minuto 31', Tani rilancia verso l'out di destra, Sottile di testa anticipa l'avversario e serve Vallini che apre subito per Angelotti e taglia verso la porta, la palla di ritorno è perfetta e Vallini la piazza tra palo e portiere, 3-1 al fulmicotone. Lombardi effettua l'ultimo cambio togliendo Graziani per Manetti. Pascali richiama capitan Pacifico per Orsini. Il Livorno controlla bene il finale di tempo con le orecchie puntate verso Poggibonsi. Al triplice fischio parte l'esultanza che cresce con l'arrivo della conferma della sconfitta del Tau battuto 3-2 in terra senese.
E.B.


Commento di : Eliodriver

Commento di : campio