• Torneo Regionale Juniores
  • 25/05/2019 16:00:00
  • Crea pdf Crea pdf
  • LASTRIGIANA
    10' Del Pela
    61' Bellini
  • 2 - 3 25/05/2019 16:00:00
  • GROSSETO
    14' Autorete
    22' Bianchi
    89' Zarone

Commento


LASTRIGIANA: Pagani, Fossi, Roselli, Crini, Verdi, Bandini, Vichi, Del Pela, Berti Du., Bellini, Leoncini. A disp.: Dambra, Borgioli, Bianchi, Burgassi, Del Pela, Capaccioli, Becagli. All.: Bellini Fabrizio
GROSSETO: Mileo, Bianchi, Baldi, Ferrari, Pecciarini, Ferraro, Anselmi, Consonni, Villani P., Rosi, Harea. A disp.: Coppola, Tortora, Bellini, Lorini, Castellazzi, Rrumbullaku, Ottaviani, El Guerouani, Zarone. All.: Pieri Mirko
RETI: 10° Del Pela, 14° Autorete, 22° Bianchi, 61° Bellini, 89° Zarone




Semifinale di Coppa Toscana Juniores fra Lastrigiana e Grosseto, squadre entrambe appartenenti al girone Elite. Per l'indisponibilità della Guardiana si gioca al Comunale di Malmantile, famoso per il suo rinnovato terreno che ne fa un vero gioiello in un ambiente tipicamente toscano. Squadre che arrivano alla semifinale dopo due dure partite, la Lastrigiana in quel di Pontassieve in un pomeriggio di acqua continua, il Grosseto vittorioso ai rigori con i pratesi dell'Audax.
I primi minuti mettono in luce il bel gioco geometrico del Grosseto, che a centrocampo domina la scena. Lastrigiana in contropiede con Berti e Bellini. Al 10° su calcio di punizione dalla sinistra, Lastra inaspettatamente in vantaggio con Del Pela che trova il sette alla destra di Mileo. Neanche il tempo di ragionare e il Grosseto al 14° pareggia su autorete di un difensore locale, ma con mischia spaventosa in area locale.
Il Grosseto continua a premere e al 22° Bianchi, colpevolmente lasciato un po' troppo solo, da 25 metri trova il sette alla sinistra di Pagani. Maremmani in vantaggio. La partita si infiamma, la Lastra si fa avanti e troverebbe il pareggio allo scadere con Del Pela. Il direttore di gara annulla per fuorigioco. Ci può stare, anche se in area vi erano mille gambe e vedere con sicurezza non è facile.
Nel secondo tempo la Lastrigiana entra decisa e dopo alcune azioni pericolose, pareggia al 61° su angolo grazie alla testa di Bellini che svetta sopra a tutti appostato sul secondo palo.
La partita si riscalda, Bellini impegna Mileo su punizione, Del Pela sfiora il montante da lontano poi è il Grosseto che chiama 4 volte in causa Pagani, che diventa il protagonista principale. Il portiere di casa due volte devia e due volte blocca i tiri grossetani. Sull' ultima parata addirittura blocca sulla linea una palla che aveva fatto gridare al gol la tribuna.
E' il preludio del gol del Grosseto, che arriva poco dopo con una mischia nella quale è Zarone ad avere la meglio. L' azione non è limpida, in due frangenti sembra esserci fuorigioco, il direttore di gara decide diversamente, ma il fuorigioco almeno di Zarone sul tiro sembrava netto anche dalla tribuna. La partita finisce dopo 3 minuti di recupero fra le proteste dei locali.
Partita bella e vibrante, con un arbitro assolutamente in giornataccia, ma la correttezza in campo è stata totale.
La Lastrigiana di Bartalucci chiude la sua annata molto bene, arrivando fino alla semifinale di Coppa e mancando, complici oggi le controverse decisioni arbitrali, per un soffio la finalissima. La squadra, giovane e composta di 2001 (escluso Berti e oggi Del Pela), dopo un inizio in sordina ha preso coraggio e nel finale di stagione ha dato il meglio di sè, mettendo in luce numerosi talenti che sicuramente saranno un valore aggiunto per l'anno prossimo. Oggi da citare il talentuoso Del Pela, il portiere Pagani, il centrocampista Bellini (in Rappresentativa mercoledì).
Il Grosseto di Consonni si conferma squadra di rango professionistico. Le sue geometrie a centrocampo e i lunghi fraseggi ricordano più una squadra Primavera che una Juniores. Se dobbiamo trovargli un difetto, ci sembra che pratichi un calcio bello da vedere, ma non sempre produttivo e oggi una Lastrigiana concreta lo aveva messo in difficoltà. Ricordiamo con piacere oggi l' eurogol di Bianchi e la vitalità di Harea.
La squadra maremmana approda comunque meritatamente in finalissima e con un po' di fortuna, chissà, in campionato poteva anche superare il Fucecchio nel finale e approdare ai nazionali. Auguri di cuore per la finale di venerdi sera alle Due Strade.
Il Direttore di Gara della sezione di Siena, sicuramente in giornata no, non ci è sembrato all' altezza delle squadre e della partita. La partita corretta e con pochi falli lo aiuta, ma la direzione appare sempre incerta e imprecisa negli interventi. I due episodi chiave, annullamento del gol della Lastrigiana e gol finale del Grosseto sono da VAR, le sue decisioni sono in entrambi i casi a favore degli ospiti. Nel caso del gol finale del Grosseto però il fuorigioco è apparso netto. Ci dispiace, ma il suo voto odierno è 4.5.


Commento di : ortigara