• Primavera 3D
  • 17/04/2021 15.00.00
  • Crea pdf Crea pdf
  • Livorno
  • 2 - 1 17/04/2021 15.00.00
  • Olbia
    Irace
    Dallai
    Bah

Commento


RETI: Irace, Dallai, Bah
LIVORNO: Paci, Cesaretti, Bertelli, Dallai (73' Irace), Salvadori, Guglielmi, Murati, Pulina, Poli, Cremonini, Campo (69' Lika). A disp.:Di Bonito, Boghean, Cartano, Arcuri, Scarfi,Pecchia,Sinani. All.:Cannarsa.OLBIA: Barone, Canu, Pinna, Demurtas, Sanna, Scanu, Giorgi (55' Glino), Bha (66' Moro), Di Paolo (91' Pinna), Cossu. A disp.:Guerrieri, Fresu, Barracca, Glino, Pedoni, Moro, Pinna, De Lillo. All.:Giandon.ARBITRO: Nenciolidi Prato.RETI: 45’ Bah, 65’ Dallai, 91’ Irace.

Più forte del destino di una gara che sembrava stregata, segnata da tanti episodi negativi: il Livorno riesce a scardinare le certezze di un Olbia che aveva basato la sua prestazione sul controverso gol del vantaggio realizzato poco prima dell'intervallo e, tramite una prova che mister Cannarsa nel dopo gara definisce una gran partita sotto quasi tutti i punti di vista , riesce a portare a casa i tre punti che rivitalizzano subito la classifica dopo il ko contro l'Arezzo. Quasi, perché, sempre secondo le parole di Cannarsa dopo il novantesimo, intensità, ritmo, tecnica e applicazione tattica sono stati perfetti, abbiamo solo sbagliato in occasione del loro gol . Già, perché dopo un primo tempo tutto amaranto, proprio un minuto prima dell'intervallo è l'Olbia, alla prima vera sortita offensiva, a passare in vantaggio, furbo Bah nell'occasione ad approfittare dell'immobilità della difesa labronica - che attendeva il fischio arbitrale per sanzionare una piuttosto evidente posizione di fuorigioco dell'attaccante ospite - per superare Paci (fin qui inoperoso ad eccezione di una bella parata su calcio piazzato attorno al 20') e firmare lo 0-1 con cui si va al riposo e sul quale la formazione sarda cerca di costruire il suo successo. In precedenza, dicevamo, in campo c'era stato quasi soltanto il team locale, che aveva creatodiverse occasioni fallendo anche un penalty, calciato da Bertelli e neutralizzato da Barone. Nel secondo tempo il monologo amaranto si rafforza ulteriormente e, dopo altre occasioni, un gol annullato e un altro penalty non concesso, al 65' è Dallai a ristabilire la parità, recuperando palla sulla trequarti per poi puntare la porta e battere il portiere avversario, 1-1. I padroni di casa non si accontentano e, rinvigoriti dall'ingresso in campo d Lika che dà qualità e ritmo al gioco sulle fasce, ci provano fino alla fine. Quasi allo scadere gli sforzi dei livornesi sono premiati: scocca infatti il 91' quando un'uscita a vuoto di Barone consente a Irace di realizzare un gol che garantisce un successo sofferto ma meritatissimo da parte dei ragazzi di Cannarsa.