pippo Giovanissimi Regionali GIR.A
  • Giovanissimi Regionali GIR.A
  • Sporting Cecina
  • 0 - 2
  • Aquila Montevarchi


SPORTING CECINA: Selmi, Tortorici, Alfonsi, Startari, Sergi, Tripodi, Mori, Albano (Maenza), Donatone (Pedrali), Mezzetti, Giannini (Del Ghianda). A disp.: Bartoli, Pavoletti, Maio, Mordini. All.: Alessandro Camerini.
AQUILA MONTEVARCHI: Domenici, Sgaravizzi, Bianchi, Ferri (Donati), Rossetti, Borgnoli, Pierazzi (Sacchetti), Maccari (Palombo), Tognalini, Fabbrini (Innocenti), Gobbini. A disp.: Dini, Destro. All.: Stefano Baldini.

ARBITRO: De Palma di Viareggio.

RETI: 55' Innocenti, 70’ Palombo.
NOTE: espulso Tripodi.



Su un terreno allentato e scivoloso Sporting Cecina e Aquila Montevarchi danno vita ad una partita combattuta, a dispetto della posizione di classifica non brillante di entrambe, ben giocata ed interessante. Lo Sporting, impegnato in una categoria importante mai affrontata prima da una compagine locale, pur pagando dazio sotto il piano fisico è ottimamente sistemato in campo dallo squalificato (per l'occasione) mister Del Tongo e ad ottime doti di palleggio unisce lo sviluppo di buone trame di gioco: sorprende il sottoscritto, sinceramente, vedere questa squadra indietro in classifica. La cronaca del primo tempo è avara di emozioni. L’Aquila Montevarchi è più manovriera, ed è bravo Selmi a sventare un paio di occasioni di Tognalini prima e di Fabbrini poi. Il gioco staziona perlopiù a centrocampo, dove il palleggio dei locali (ottimi Giannini e Mezzetti), pur eccellente, non riesce creare eccessivi problemi alla difesa ospite. Con queste premesse il risultato all'intervallo non può non essere uno scontato pareggio. Il secondo tempo si apre subito con un’occasione per i locali: Giannini è bravo a trovare il giusto spazio e concludere da fuori area, ma il pallone finisce fuori di poco. Il pericolo subito scuote il Montevarchi, al 40’ allora Tognalini sfrutta un rimpallo favorevole ed entra in area, ma il suo diagonale esce fuori di poco. Dopo solo un giro di lancette è Gobbini a girare di testa verso la porta avversaria sugli sviluppi di un calcio d'angolo, ma Selmi – molto bravo - blocca il pallone. Gli ospiti insistono ospiti in avanti e al 15' il neo entrato Innocenti ha una buona occasione: entra in area e tira, ma Selmi fa buona guardia. Al 20' il gol: lancio lungo per il neo-entrato Innocenti, l'attaccante s'invola verso la porta ma è vistosa la trattenuta di Tripodi; l'arbitro fischia ed espelle il difensore decretando la punizione dal limite. Lo stesso Innocenti s'incarica della battuta. La parabola scavalca la barriera e supera l'incolpevole Selmi. Gli ospiti grazie alla superiorità numerica si rendono ancora pericolosi. Al 30' è Tognalini a intercettare un pallone vagante e provare il tiro da fuori, la sfera si perde a lato. Lo Sporting nonostante tutto non dimentica di giocare; allo scadere la squadra padrona di casa beneficia anche della palla-gol del pareggio: un tiro da fuori di Pedrali è deviato da un difensore, la palla carambola sul liberissimo Del Ghianda, il quale poco dentro l'area lascia partire un tiro che però sorvola di poco la traversa. L'arbitro indica in tre minuti il tempo di recupero e, proprio in pieno over-time, Palombo sfrutta nel migliore dei modi una corta respinta di Selmi e, da fuori area, insacca nella porta sguarnita. Si chiude così la partita. Sporting Cecina sconfitto a domicilio, ma sul piano del gioco e dell'impegno tutt'altro che battuto; l’Aquila Montevarchi fa valere la propria superiorità sul piano fisico e alla fine grazie, anche ad episodi favorevoli, conquista tutta la posta in palio, dando una buona impressione di compattezza.

Calciatoripiù
: per lo Sporting Cecina Giannini; per l’Aquila Montevarchi Innocenti.

Mass6

$




RITORNO ALLA RICERCA PARTITE SINGOLE


RICERCA CAMPIONATI