pippo Serie D GIR.A
  • Serie D GIR.A
  • Seravezza
  • 1 - 1
  • Caronnese


SERAVEZZA: Mazzini, Andrei, Moussafi, Nelli (67' Podestà), Maccabruni, Giordani, Bongiorni (67' Bedini), Bortoletti, Frugoli, Grassi L., Granaiola. A disp.: Petroni, Garofalo, Frateschi, Fornaciari, Lucaccini, Kovloz, Nannipieri. All.: Walter Vangioni
CARONNESE: Circio 7, Silvestre 6.5, Taccogna 6.5, Vernocchi 6.5, Tarantino 6, Cosentino 6, Putzolu 6.5, Battistello 6.5, Scaringella 6.5, Corno 7, Sorrentino 6.5. A disp.: Porro, Galletti, Zoughi, Curci, Callipo. All.: Roberto Gatti 6.5.

ARBITRO: Galasso di Ciampino. Assistenti: Piomboni di Città di Castello e Polidori di Perugia.

RETI: 7' Frugoli, 28' Corno.
NOTE. Ammoniti: Bortoletti, Maccabruni, Bedini. Ammonito anche il tecnico del Seravezza, Vangioni, per proteste. Spettatori: quattrocentocinquanta circa. Terreno in ottime condizioni.



SERAVEZZA
MAZZINI: 7 Una saracinesca. Sempre attento, di lì non si passa.
ANDREI: 6.5 Sempre più colonna portante per l'undici verdazzurro.
MOUSSAFI: 6.5 Stringe i denti e gioca come sa fare a servizio della squadra.
NELLI: 6 Prova sufficiente per il giocatore classe 2000.
MACCABRUNI: 6.5 Al solito una prestazione significativa per un giocatore sempre più rilevante nel gioco dei versiliesi.
GIORDANI: 6 Svolge il suo compito con zelo e dedizione ai colori verdazzurri.
BONGIORNI: 6.5 La sua verve è proverbiale. Lotta come un leone per la causa medicea.
BORTOLETTI: 6 Si dà da fare dall'inizio alla fine del match con continuità.
FRUGOLI: 7 Suo il gol dei padroni di casa all'inizio del primo tempo. Una prestazione complessivamente buona.
GRASSI: 6.5 L'ex Castelnuovo ha esperienza da vendere e la pone a servizio del collettivo seravezzino. Prezioso, specie sui calci piazzati.
GRANAIOLA: 7 Presente in attacco, ancor di più in difesa, se necessario. Il suo prezioso contributo è indiscutibile. Completo.
PODESTA': 6.5 Entra in campo e subito si vede che c'è.
BEDINI: 6.5 Sa rendersi insidioso per le difese avversarie. Quando viene chiamato in causa è sempre presente.
ALLENATORE: WALTER VANGIONI: 6.5 Per il tecnico garfagnino una gara sentita come di consueto a sostegno dei suoi giocatori. Prodigo di consigli e di incitamenti.

ARBITRO
RICCARDO GALASSO di CIAMPINO : 5.5 Una prestazione leggermente al di sotto della sufficienza per il fischietto dell'hinterland capitolino.
Al Buon Riposo di Pozzi finisce in parità - uno a uno, decisivi Frugoli e Corno - la sfida tra verdazzurri e rossoblù lombardi, due squadre che veleggiano nei piani nobili della classifica. E' stata una sfida tutta da assaporare e da vivere minuto per minuto, con emozioni a non finire e con occasioni numerose da entrambe le parti, sia su azione che su calci piazzati. La gara. Giusto il tempo perché le due squadre possano prendersi le misure e subito, al 7' arriva il vantaggio della formazione allenata dal tecnico di Gallicano, Walter Vangioni, grazie alla rete siglata da Frugoli, su prezioso assist di Granaiola. E' la prima vera occasione del match e il Seravezza sa sfruttarla al meglio. Al 20' si rende pericolosa la Caronnese con SOrrentino che prova una bella girata con la quale prova a concludere in rete, a coronamento di un'azione corale di attacco dei rossoblù lombardi, ma la retroguardia dell'undici guidato dal tecnico Gatti non sbaglia e respinge con sicurezza. Due minuti più tardi capovolgimento di fronte e Granaiola per i verdazzurri prova dall'altezza dell'angolo di destra a sorprendere con una parabola insidiosissima il portiere ospite. Al 28' giunge il pari dell'undici di Caronno Pertusella: il dieci rossoblù, Corno, da dodici anni nelle fila ospiti, infila magistralmente trasformando una punizione dal limite per 1-1. Al 36' il Seravezza si riporta in avanti: lancio dalle retrovie medicee a cercare Frugoli, quest'ultimo offre un ghiotto assist a Bongiorni, che, davanti al portiere Circio, tira alto sopra la traversa. Un'occasionissima sprecata davvero per i verdazzurri della Versilia Storica. Nella ripresa, al 55' Seravezza ancora in avanti e Granaiola con un insidioso pallonetto cerca di sorprendere il portiere alla sua sinistra, ma Circio interviene respingendo in corner la sfera. Al 56' viene ammonito l'allenatore dei padroni di casa, Vangioni, per proteste. Al 59' prova a cercare la via del gol la Caronnese: assist lungo di Corno per Sorrentino, il quale - di fronte a Mazzini - mette alto. Al 60' in attacco c'è il Seravezza e un velenoso colpo di testa dell'attaccante ex Castelnuovo Grassi viene deviato in angolo. Al 75' di nuovo cambio di fronte con il rossoblù Scaringella a servire un bell'assist a Putzolu, che mette alto. All'86' punizione di Grassi - per il Seravezza, ma la palla finisce il suo viaggio sopra la traversa. All'88' il Seravezza ha l'occasione per la rete della vittoria con un colpo di testa di Bedini, parato con abilità da Circio.
LE INTERVISTE
Al termine del match in sala stampa il tecnico del Seravezza, Walter Vangioni: E' stata una partita difficile, combattuta ad armi pari. Entrambi potevamo vincere. Noi avevamo dei guaietti fisici da recuperare, anche perché se non ti alleni durante la settimana tutte le volte, allora non sei te stesso in campo. Avevamo Moussafi, Bongiorni e Maccabruni in una situazione del genere e hanno risposto alla grande. Veniamo da un periodo di grandi vittorie, prosegue il nocchiero della formazione verdazzurra, siamo comunque contenti di questo punto. Ci stiamo avvicinando ala salvezza, che è il nostro obiettivo primario. Adesso ci attendono quattro partite difficili contro compagini che lottano per non retrocedere. Bisognerà stare molto attenti. La Caronnese?, si chiede Vangioni, ha giocato a rombo, il loro dieci è molto forte, sa muoversi tra le linee. Noi dovevamo palleggiare con meno frenesia. Abbiamo provato a vincere, anche rischiando di perdere. Questa, da un pezzo in qua, è la nostra filosofia, dobbiamo, infatti, sempre scendere in campo per cercare la vittoria. Squadre come Lucchese, Prato, Casale e anche Caronnese, continua il tecnico dell'undici della Versilia Storica, hanno un budget diverso come società Noi stiamo facendo un campionato strepitoso. Noi siamo stati capaci di rispondere alle difficoltà. E non cambierei nessuno dei miei ragazzi
Ho rischiato certamente in parecchie occasioni,
dichiara l'attaccante del Seravezza, Marco Granaiola, che - in svariati momenti del match - ha dato un contributo oltre che in fase offensiva anche nelle retrovie, Quando si va per terra in area si rischia sempre, prosegue Granaiola, E' stata una bella partita, le due squadre hanno avuto entrambe diverse occasioni. Il pari è un giusto risultato per questa partita. Noi comunque proviamo a vincere tutte le gare.
Fa il punto nel post-partita anche Diego Frugoli, autore della rete dei verdazzurri: Devo esser sincero, mi resta un po' l'amaro in bocca per com'è finita. Potevamo vincere. Comunque, stiamo facendo bene, prendiamo questo punto e pensiamo a domenica. A conti fatti, sostiene Frugoli, sia noi che loro abbiamo avuto molte occasioni. Mazzini ha parato molto bene. Noi forse ci siamo un po' abbassati troppo. Nel 2020, comunque stiamo andando benissimo, con un pizzico di quel cinismo che ci è mancato nei mesi precedenti.
Infine, la parola a Roberto Gatti, tecnico della Caronnese: Sapevamo di venire a giocare contro forse la squadra più in forma del campionato. Abbiamo creato molto noi come loro, siamo squadre che possono dire la loro. Dico qui che il Prato deve guardare con attenzione anche a Caronnese e Seravezza. Non ci sono più gare facili, questo vale per tutti, sottolinea Gatti, con un occhio anche alle prossime sfide di campionato, Ormai ci sono compagini - come per certi aspetti Fossano e Borgosesia - che possono vincere da tutte le parti.

Luca Costa

$




RITORNO ALLA RICERCA PARTITE SINGOLE


RICERCA CAMPIONATI