pippo Giovanissimi Regionali GIR.A
  • Giovanissimi Regionali GIR.A
  • Sestese
  • 8 - 0
  • Sporting Cecina


SESTESE: Berni (56’ Tortelli), Sammarco (43’ Bencini), Pani, Patti (39’ Mostosi), Borghini, Drovandi, Tognelli (43’ Stoppa), Cirillo (49’ Gambini), Frashni (46’ Fioravanti), Bonifazi, Paggetti (46’ Assisini). All.: Matteo Melani.
SPORTING CECINA: Selmi (52’ Dani), Sergi (44’ Derjai), Startari, Giannini (44’ Mori), Pavoletti (36’ Tripodi), Maio, Tortorici, Pedrali, Donatone, Mordini, Mezzetti (36’ Maenza). All. f.f.: Daniele Del Tongo.

ARBITRO: Ajovalasit di Pisa.

RETI: 2’ e 8’ Bonifazi, 20’ Drovandi, 33’ Tognelli, 41’ Paggetti, 52’ rig. Mostosi, 64’ Bencini, 67’ Fioravanti.



Contro sorpasso immediato in vetta alla classifica da parte della Sestese di Matteo Melani, che non fa sconti alla giovane formazione dello Sporting Cecina ed approfitta del mezzo passo falso della Floria 2000 per riconquistare la leadership. Ha voglia e gamba la compagine rossoblu, protagonista di un avvio perentorio che già al 2’ la vede sbloccare grazie a Bonifazi, bravo a sfruttare al secondo tentativo un cross dalla destra di Tognelli per battere Selmi da pochi passi. Selmi che compie nei minuti successivi due grandi interventi sulle conclusioni ravvicinate di Tognelli e Paggetti: in realtà il d.g. in entrambi i casi ferma il gioco per off side, ma restano gli apprezzabili gesti tecnici dell’estremo livornese, il quale nulla può però all’8’ quando ancora Bonifazi al volo corregge in rete all’altezza del palo lontano un cross forte e teso di Frashni dalla destra. Cerca di riorganizzarsi come può lo Sporting, ma soffre terribilmente le accelerazioni degli avanti di casa, che hanno un altro passo rispetto agli avversari, trafitti nuovamente al 15’ da Paggetti, ben lanciato da Patti: niente di fatto, in ogni caso, ancora per un off side sanzionato. 20’, Paggetti conquista un buon calcio di punizione in posizione centrale, appena fuori della lunetta; Drovandi col destro aggira abilmente la barriera e fa scendere il pallone in rete alla destra del portiere: 3-0. A seguire una chance da calcio piazzato anche per gli ospiti, ci prova da posizione decentrata sulla sinistra Giannini ma il pallone non si abbassa a sufficienza. Pochi minuti ancora e la Sestese si vede non convalidare un’altra rete per fuorigioco, quello presunto di Tognelli al momento del tiro di Frashni, ben deviato da Selmi la cui respinta è ribadita nel sacco appunto dal n.7 di casa. Non ha fortuna in chiave realizzativa Frashni, pur ben giocando al servizio della squadra: poco prima della mezz’ora è bravo Mezzetti ad immolarsi sulla conclusione a colpo sicuro dell’avversario. Prima dell’intervallo c’è infine tempo per assistere al 4-0 a firma Tognelli, che irrompe in area dalla destra a rimorchio di una percussione in dribbling di Frashni e incrocia a rete scaricando sotto la traversa. Con lo schieramento ospite rinnovato per due undicesimi – adesso Sergi e Startari formano la coppia centrale, Tortorici e Tripodi agiscono sugli esterni della difesa, mentre Maenza rileva Mezzetti sulla sinistra, in mediana – si riprende nella seconda parte di gara su ritmi un poco più bassi, ma con rapporti di forza immutati. Al 6’ su bella apertura dalla destra di Tognelli a tagliare il campo orizzontalmente il pallone arriva centralmente a Paggetti il cui diagonale non lascia scampo a Selmi (5-0). In campo si succedono i cambi ma i nuovi orchestrali suonano la stessa musica, e al 17’ la Sestese passa ancora: netto il fallo in area su Fioravanti e penalty trasformato con un rasoterra a fil di palo alla sinistra del portiere da parte di un festeggiatissimo Mostosi. Locali sugli scudi per la qualità dell’azione imbastita al 29’: scambio Bonifazi – Pani sulla sinistra e sfera per l’accorrente Bencini che di prima intenzione la gira sotto l’incrocio, tutto davvero pregevole. Tre minuti più tardi l’ultimo acuto dei padroni di casa, con la splendida torsione di testa in elevazione di Fioravanti a trasformare il cross dell’ottimo Bonifazi dalla sinistra. Un minuto più tardi gli applausi sono per Tortelli che si allunga a deviare in angolo la velenosa conclusione di Mordini, forse il migliore dei suoi, per una volta sgusciato via agli attenti difensori di casa. Dunque la Sestese ritrova il primo posto ed un Bonifazi in grande spolvero, così come appare in ottimo stato di forma Paggetti, ma da Tognelli a Frashni a tutti i subentrati nessuno ha demeritato, lasciando a Melani il “problema” delle scelte in una squadra a forte vocazione offensiva. Tra gli ospiti bravi il portiere 2003 Selmi, i graduati (capitano e vice) Maio e Mordini; generoso anche se un po’ ruvido Pedrali, altro 2003 di buon temperamento.

Fulvio Brandigi

$




RITORNO ALLA RICERCA PARTITE SINGOLE


RICERCA CAMPIONATI