pippo Giovanissimi Regionali GIR.A
  • Giovanissimi Regionali GIR.A
  • Sporting Cecina
  • 1 - 0
  • Tau Calcio


SPORTING CECINA: Selmi, Startari, Alfonsi, Giannini (Mori), Maio, Sergi (Fulceri), Tortorici, Albano, Tripodi, Tempestini (Bandinelli), Mordini (Pedrali). A disp.: Dani, Derjay, Maenza. All.: Daniele Del Tongo.
TAU ALTOPASCIO: Pieretti, Carrara, Muccioli (Proietto), Pecci (Berruti), Ricci, Federifi (Sabia A.), Bachini (Margheri), Rombi (Amato), Sabia D.(Spitale), Gaddini, Beccani. A disp : Donati. All.: Federico Gandini.

ARBITRO: Tonin di Piombino.

RETE: 72’ Mori.
NOTE: ammonito Rombi, espluso Amato.



Quando Davide sconfigge Golia. Si potrebbe intitolare così il film della partita, disputata in un L. Rossetti spazzato da una fredda tramontana, dove la corrazzata Tau Calcio è naufragata contro uno Sporting Cecina generoso e combattivo. Certo, alla vigilia in pochi, visto anche il risultato tennistico della giornata precedente, avrebbero scommesso su un successo dei locali, ma questo è il bello del calcio: la sua imprevedibilità. Parte forte la squadra ospite, neocapolista, in cerca dei tre punti. Già al 7' i ragazzi di Gandini vanno vicini al vantaggio: Gaddini, sugli sviluppi di una rimessa in zona offensiva, dalla destra supera un avversario, entra in area e serve Bachini che da ottima posizione tira a lato. Sempre ospiti in attacco, al 10' bravissimo Gaddini che dal limite, con un passaggio filtrante, mette Sabia davanti a Selmi; l'attaccante anticipa il portiere locale in uscita, ma il suo tiro esce di un nulla. Prepotente e spigliato l'avvio del Tau Calcio. Al 15' terza nitida palla gol dei lucchesi: bellissima l’azione sulla destra, Rombi lascia sfilare per Carrara, uno dei migliori, che s'invola sulla fascia, supera il suo marcatore, entra in area e crossa in mezzo. Incredibilmente però ben tre attaccanti del Tau non riescono ad intervenire sulla linea di porta e il pallone esce a lato. Su una delle poche ripartenze cecinesi, nasce un'interessante occasione per Mordini, che si ritrova il pallone fra i piedi sugli sviluppi di un corner, ma la sua conclusione da ottima posizione non è fortunato. Al 20' primo di una serie di straordinari interventi di Selmi. In quest'occasione dice no a Bachini, che tira da distanza ravvicinata sugli sviluppi di un’imbeccata del solito Gaddini, il quale protegge bene un pallone in area e serve l'accorrente centrocampista. Sulla ripartenza è la volta dello Sporting cercare la rete. Bella azione sulla destra, Tempestini mette in moto Mordini, l'attaccante rossoblu vede in area Tripodi ma il tiro di quest’ultimo esce a lato. L'ultima occasione del primo tempo è appannaggio degli ospiti: cross di Carrara, Startari non riesce a raggiungere il pallone di testa, Bachini si ritrova lo stesso fra i piedi ma non riesce a controllare, anche per il ritorno di Startari che, favorendo l'intervento in uscita di Selmi, sventa la minaccia. Il tempo si chiude sul risultato di parità: netta la supremazia ospite, ma il Cecina si batte bene in ogni zona del campo. La ripresa si apre sul canovaccio della prima frazione: il Tau fa la partita, trascinato da Carrara che imperversa sulla destra e Gaddini che detta i ritmi in mezzo al campo. Al 50' proprio Gaddini serve Sabia; l'attaccante ospite entra in area, converge e tira a botta sicura, ma Selmi compie il secondo miracolo di giornata respingendo il tiro. Poco dopo l’estremo difensore labronica è ancora superlativo nel deviare un tiro di Carrara destinato all'incrocio. Prodigioso il volo del portiere classe 2003 cecinese nel deviare la sfera in angolo. Gli ospiti sembrano in procinto di passare in vantaggio, ma la difesa del Cecina resiste, mentre progressivamente la partita cala di tono. Il finale è nervoso: viene espulso per proteste il neo-entrato Amato, poi l'arbitro decreta cinque minuti di recupero, dovuti alle numerose interruzioni di gioco. Quando tutti aspettano il triplice fischio, un lungo lancio di Startari viene controllato da Bendinelli, poco fuori area; la punta dei padroni di casa, che rientra da un lungo infortunio, protegge bene il pallone e conquista un fallo. Della battuta del successivo calcio piazzato s'incarica il neo entrato Mori: il suo tiro è potente, incoccia nella barriera e la deviazione è fatale per Pieretti, che non può fare altro che vedere il pallone beffardo entrare in rete sulla sua destra. Tripudio in campo e in tribuna, per l'insperato vantaggio rossoblù. Gli ultimi scampoli di partita vedono il Tau alla disperata ricerca del pareggio e lo Sporting in attesa del triplice fischio, che arriva poco dopo, salutato dagli abbracci fra i giocatori locali, che vedono una salvezza non più impossibile da raggiungere. Gli ospiti hanno sprecato troppo, e alla fine sono stati beffati in “zona Cesarini”.

Calciatoripiù
: per lo Sporting Cecina Selmi e Tempestini; per il Tau Calcio Carrara e Gaddini.

Mass6

$




RITORNO ALLA RICERCA PARTITE SINGOLE


RICERCA CAMPIONATI