Campionando.it

    Imprevisto stop dello Staffoli, Geotermica ok

Staffoli - Geotermica 0-2
STAFFOLI: Vannoli, Della Maggiore,Franceschi,Vanni, Filidei, Marconcini (63' Giannetti), Sassano (49' Spatola), Principe (68' Barneschi), Perna (71' Guagliardo), Rinaldi (83' Favini), Toni. A disp.: Bambi, Landi, Nicoara. All.: Fabrizio Salvadori.
GEOTERMICA: Rossi, Stefanini, Pirone, Borriello, Mencari, Leoni, Bozzi, Rispoli, Mimini, Brondi (93'Bogi), Lazzara (86' Pellegrini). A disp.e: Pacchini, Hajoubi, Ezzhari. All.: Luca Bardini.
ARBITRO: Jacopo Fontanini di Viareggio.
RETI: 22' Bozzi, 64' Lazzara
NOTE: ammoniti Principe, Stefanini, Bozzi, Rossi.

Dopo due belle vittorie esterne condite da altrettante convincenti prestazioni, lo Staffoli si siede e si guarda allo specchio. La Geotermica, con una prestazione ordinata e precisa coglie con merito la prima vittoria esterna della stagione regolando i biancorossi con un gol per tempo nel gelo del catino di Santa Croce sull'Arno.
Squadra che vince non si cambia e così Mister Salvadori manda in campo gli stessi undici che tanto bene domenica scorsa avevano fatto a Tirrenia, ma questa sera in campo abbiamo visto le loro brutte controfigure. Si potrebbe imputare la colpa ad un terreno di gioco estremamente rigido con gibbosità varie ed assortite, oppure alla gelida serata invernale, ma anche al fatto di giocare inusualmente in notturna, o forse alle scorie dei bagordi delle feste appena concluse. Tutto vero e tutto innegabile ma sono concause imputabili parimenti ad entrambe le compagini e gli ospiti non sembrano aver minimamente accusato nessuno dei fattori sopracitati. Geotermica più reattiva, più precisa, più corta, più concentrata, più compatta sempre prima sulla palla, sempre pronta alle sovrapposizioni in fase offensiva e al raddoppio di marcatura in ripiegamento. Staffoli di contro sfilacciato, quasi sempre in inferiorità numerica nel fulcro del gioco, molto impreciso in appoggio ma pure nelle semplici giocate di disimpegno.
Per lo Staffoli poteva essere l'occasione per guardare la parte alta della classifica sotto un altro punto di vista, invece si arena a metà del guado incassando la seconda sconfitta interna stagionale ed aggiornando un ruolino di marcia casalingo a questo punto del campionato largamente insufficiente. La Geotermica invece si tira momentaneamente fuori dalle sabbie mobili della zona play-out e con una partita ancora da recuperare (contro il San Giuliano) può guardare con ottimismo al prosieguo del campionato. A dire il vero la prima palla gol dell'incontro càpita ai padroni di casa, forse l'unica di tutta la gara. Incursione di Sassano sulla fascia sinistra, il numero sette biancorosso converge poi verso il limite dell'area dove lascia la conclusione a Perna. Il suo è un sinistro velenoso che Rossi riesce a toccare qual tanto che basta per mandarlo a sbattere sul palo alla sua destra. Lo Staffoli stasera è quasi tutto qui, un episodio che poteva cambiare ed indirizzare la gara in maniera diversa, ma davvero poco per avere rimpianti e recriminazioni. Al 13' il preludio al vantaggio ospite. Mimini da non più di cinque metri in mezza rovesciata spedisce a lato di un nonnulla. Lo Staffoli non reagisce, non costruisce e non mette pressione alla Geotermica, cosicchè al 22' è Bozzi liberato in area da un preciso filtrante a fare secco Vannoli sul primo palo. Vantaggio meritato per quanto visto finora. Gli ospiti presidiano bene ogni zona del campo lasciando solo una conclusione di Principe dal limite al 34' che termina sopra lo traversa. Al 64' arriva la pietra tombale sul match. Ennesima palla che filtra in area biancorossa, Lazzara è bravo e svelto con un preciso pallonetto e beffare Vannoli per il raddoppio ospite. Mister Salvadori le prova tutte gettando nella mischia un po' tutte le carte a sua disposizione ma eccetto qualche mischia e qualche spiovente in area avversaria succede davvero poco. La Geotermica mette in campo tutto il mestiere che in questi casi occorre, così fra simulazioni e perdite di tempo varie si arriva senza scossoni al triplice fischio del direttore di gara.
Risultato alla fine giusto per una gara non bella che ha visto la Geotermica interpretare la partita col piglio giusto di chi vuole togliersi dai guai di una classifica non proprio esaltante, mentre lo Staffoli dovrà chiedersi cosa vuole fare da grande.

Antonio Panchetti