• Allievi Regionali GIR.A
  • 09/02/2020 10.00.00
  • Crea pdf Crea pdf
  • Cattolica Virtus
    1' Marchi
    4' Rossi Lottini
    40' Caleca
  • 3 - 0 09/02/2020 10.00.00
  • Sporting Cecina

Commento


CATTOLICA VIRTUS: Onori, Passa, Del Lungo, Dallai, Gentili, Vestrini, Marchi, Rocchini, Caleca, Cocchi, Rossi Lottini. A disp.: Soccodato, Bartolozzi, Bigozzi, Giugni, Masetti, Meucci, . All.: Sarti Gabriele
SPORTING CECINA: Nassi, Cioni, Paoletti, Fancelli, Calzolari, Mecherini, Coppetta, Okyiere, Fotino, Pedrali, Geri. A disp.: Ringressi, Turtur, Cacace, Tozzini, Bacciu, Lika, Skerma, . All.: Barile Paolo
ARBITRO: Lenge Andrea di Firenze
RETI: 1° Marchi, 4° Rossi Lottini, 40° Caleca


Un gol per ogni aculeo del tridente e la Cattolica archivia la pratica Sporting Cecina già nel primo tempo, conquistando tre punti utili per ridurre le distanze dalla vetta e proseguire sul solco delle settimane precedenti, in una sequenza di risultati incoraggiante. Esce a mani vuote la formazione ospite, che dovrà cercare i punti salvezza in altre sfide: dopo un primo tempo cominciato in impervia salita, i rossoblù di Barile si sono comportati bene nella ripresa, quando però non sono riusciti a riaprire la contesa, né a creare occasioni.
Sarti si affida alle tre punte, collocando Marchi a sinistra, Rossi Lottini a destra e Caleca centrale; in mediana ci sono Cocchi e Rocchini interni di centrocampo e Dallai agisce da mediano; in difesa ci sono Passa e Del Lungo a tener compagnia ai centrali Gentili-Vestrini, mentre il portiere promosso titolare (a seguito del passaggio di Davide Dainelli agli U17 della Fiorentina) è il 2004 Onori. Il Cecina risponde con un 4-3-3: Coppetta e Fancelli sono i difensori centrali, Cioni e Mecherini esterni; in mediana ci sono Paoletti, Calzolari e Okyere, mentre in attacco agiscono Geri e Pedrali a sostegno di Fotino.
Passa solo un minuto e la Cattolica mette subito le grinfie sul match: Marchi parte in slalom tra due avversari e scarica sulla sinistra per Passa; questi avanza e pennella al centro dell'area un mancino che viene raccolto dallo stesso Marchi, che manda la sfera a battere sulla parte interna del palo prima di insaccarsi in rete. Prima che la reazione del Cecina possa organizzarsi, Rossi Lottini riceve palla poco fuori dall'area, la protegge e scocca un destro angolato e potente, sul quale Nassi non può arrivare. L'uno-due in apertura consente ai ragazzi di Sarti di tenere in pugno il match, sostenuti dal lavoro in mediana di Dallai-Cocchi-Rocchini, ma anche dalla grande ispirazione del terzetto di attaccanti: al 19' Rossi Lottini affonda con una percussione palla al piede e libera Caleca, il cui desto termina alto. Dopo un mancino di Cocchi alto (28'), il Cecina punge alla mezz'ora: Fotino entra in area e affronta Vestrini, finendo a terra dopo il contatto col difensore. È calcio di rigore. Dagli undici metri batte Pedrali che cerca di spiazzare Onori, ma il portiere di casa col piede riesce a respingere e poi allontana coi pugni la possibile ribattuta. Gli ospiti salgono di tono e ci provano ancora con Pedrali, che però dopo un'iniziativa da sinistra vede allontanare il suo cross per l'intervento di Passa. Proprio nel recupero della prima frazione, la Cattolica triplica: Marchi guadagna il fondo sulla destra e mette al centro per Rossi Lottini; questi, chiuso, non riesce a calciare ma libera sul secondo palo Caleca, che si fa trovare pronto (come suo solito) all'appuntamento con il gol. 3-0.
Nel secondo tempo Barile inserisce subito Turtur e Skerma e la sua squadra risponde bene. Anche se il primo tiro in porta della ripresa è tentato ancora da Rossi Lottini (destro da posizione defilata che Nassi blocca sicuro), nei minuti seguenti gli ospiti stanno bene in campo, provando a giocare il pallone a terra tanto quanto i locali e risultano molto più precisi in difesa, impedendo a Caleca e compagni di tornare a farsi pericolosi. I minuti scorrono col gioco che staziona in mediana: combinazioni rapide e triangolazioni apprezzabili sostituiscono però i tiri in porta e il taccuino del cronista rimane senza altre occasioni fino all'80', quando Cacace tenta un tiro che, deviato, termina in corner; e sul tiro dalla bandierina Onori è bravo ad allontanare. La Cattolica di Sarti fa fronte alle tante defezioni e si prende tre punti preziosi: quella continuità che tanto era mancata nel girone di andata, sembra essere stata trovata in queste ultime settimane, in cui malgrado alcune defezioni il gruppo sta rispondendo sempre positivamente. Il Cecina non è incappato nella sua miglior giornata, comunque nel corso della ripresa si è visto l'ottimo lavoro che mister Barile sta svolgendo con questo gruppo e i rossoblù hanno le carte in regola per riscattarsi presto.

San Michele Cattolica Virtus-Sporting Cecina:3-0
SAN MICHELE CATTOLICA VIRTUS: Onori, Passa, Del Lungo, Dallai (61' Bartolozzi), Gentili, Vestrini (71' Meucci), Marchi (66' Bigozzi), Rocchini, Caleca, Cocchi, Rossi Lottini (52' Masetti). A disp.: Soccodato, Giugni All.: Gabriele Sarti.
SPORTING CECINA: Nassi, Cioni, Paoletti, Fancelli (61' Tozzini), Calzolari (41' Turtur), Mecherini (44' Cacace), Coppetta, Okeyere (41' Skerma), Fotino, Pedrali (71' Lika), Geri (55' Bacciu). A disp.: Ringressi. All.: Paolo Barile.
ARBITRO: Andrea Lenge di Firenze.
RETI: 1' Marchi, 4' Rossi Lottini, 41' Caleca.
NOTE: ammonito Calzolari al 23'. Corner 1-2. Recupero 1'+2'.

Commento di : ciro