• Primavera 3D
  • 24/04/2021 15.00.00
  • Crea pdf Crea pdf
  • Arezzo
    Marras D.
    Marras N.
  • 7 - 2 24/04/2021 15.00.00
  • Citta Di Pontedera
    Zuppel
    Martelli
    Verdelli
    Zuppel
    Steccato
    Bancalari
    Bancalari

Commento


AREZZO: Gagliardi, Bux, Ferraro, Tordella, Bordonaro, Martelli, Marras N., Verdelli (8), Zuppel, Marras D., Steccato (9). A disp.: , Cristaldi, Manchia, Mascia, Mussi, Calabro, De Pellegrin, Baldoni, Bartoli. All.:
CITTA DI PONTEDERA: Koustantinos, Tufano, Marra, Centofante, Grella, Guidi, Bancalari, Chiodi, De Ionnaon, Guacci, Azzoli. A disp.: Noli, Paolucci, Mazzoni, Ortu, Bartoli, Vassallo, Ruotolo, Defaveri, Loiacono. All.:
RETI: Zuppel, Martelli, Verdelli, Zuppel, Marras D., Marras N., Steccato, Bancalari, Bancalari
AREZZO: Gagliardi, Bux, Ferraro, Tordella (70' Mascia), Bordonaro, Martelli, Marras N., Verdelli (75' Manchia), Zuppel (75' Cristaldi), Marras D. (85' Mussi), Stampete (70' Steccato). A disp.: Ermini, Calabrò, De Pellegrin, Canapini, Baldoni, Bartoli, Pittaccio. All.: Sussi.PONTEDERA: Koustantinos (60' Noli), Tufano, Marra, Centofante (46' Paolucci), Grella, Guidi, Bancalari, Chiodi (60' Mazzoni), De Ioannon, Gaucci, Azzali (46' Ortu). A disp.: Bartoli, Vassallo, Hakiki, Loiacono, Di Maggio, Ravelli, Ruotolo, Defaveri. All.: Dal Bo.ARBITRO: Nannelli sez. Valdarno.RETI: 10' Verdelli, 20' Zuppel, 30' e 73’ Bancalari, 32' Marras N., 45' Martelli, 65' Stampete, 80' Marras D., 93' Steccato.

Una prestazione super, un risultato eclatante: l'Arezzo interpreta in modo perfetto il suo ruolo di capolista e di dominatore di questo girone e continua a non concedere spazio alle avversarie, superando quest'ultimo turno con un punteggio netto: termina infatti 7-2 in favore degli amaranto la gara casalinga di questi ultimi contro il Pontedera, una partita in cui i ragazzi di Sussi hanno messo in mostra ancora una volta un gioco offensivo fuori categoria. Le individualità poi fanno il resto, come quelle di Zuppel e Stampete, già nel giro della prima squadra, o i gemelli Marras, l'imprendibile esterno Niccolò e Damiano, centrocampista dai piedi buoni. Tutti coadiuvati e assistiti in cabina di regia dagli altri centrocampisti Verdelli e Tordella che, nonostante le loro spiccate attitudini offensive, assicurano comunque equilibrio e copertura alla fase di non possesso. È per questo che l'Arezzo risulta micidiale in attacco ed equilibrato in difesa. Venendo alla cronaca del match di sabato scorso, i padroni di casa hanno messo a segno quattro gol nel primo tempo e tre nella ripresa,e raramente si vede nel tabellino che le sette reti totali sono state realizzate da altrettanti giocatori diversi.La prima rete porta la firma di Verdelli che raccoglie una respinta corta della difesa ospite e tira senza lasciare scampo al portiere; la seconda si materializza con un rigore di Zuppel, penalty da lui stesso procurato, mentre la terza viene messa a segno da Niccolò Marras che batte in diagonaleil portiere avversario. Il quarto gol locale, sempre nel primo tempo, lo sigla invece Martelli con un gran colpo di testa in area di rigore.
Nella ripresa l'Arezzo continua a segnare con regolarità ed è Stampete ad incrementare il bottino con un perentorio colpo di testa ravvicinato, poi c'è spazio anche per Damiano Marras nel tabellino dei marcatori: il centrocampista amaranto va in gol superando il numero uno ospite con un preciso e potente diagonale. Chiude infine le marcature aretine - in pieno recupero - bomber Steccato autore di un tiro imparabile dopo un'azione in linea in contropiede dei compagni. Il Pontedera, reduce dal preziosissimo successo casalingo del turno precedente contro la Pistoiese, diretta avversaria nella corsa per la permanenza in categoria, ha provato a contrastare gli avversari riuscendo ad andare in gol due volte: sul parziale di 2-0 nel corso del primo tempo e sul provvisorio 5-1 nel secondo. Entrambi i gol pontederesi portano la firma di Bancalari, che prima batte il portiere di casa con un tiro che si insacca all'altezza del palo più lontano rispetto al suo punto di battuta, la seconda dopo aver recuperato il pallone a un difensore locale. Bravo in questa seconda occasione il giocatore ospite a involarsi verso l'area amaranto resistendo al ritorno di Bordonaro e concludere in modo vincente all'incrocio dei pali.
A suon di gol e di gioco, l'Arezzo continua nella sua marcia nel girone destinata a un epilogo trionfale.