• Serie A-
  • 14/11/2020 14.30.00
  • Crea pdf Crea pdf
  • Pink Bari
  • 0 - 2 14/11/2020 14.30.00
  • Fiorentina
    8' Quinn
    33' Sabatino

Commento


RETI: 8° Quinn, 33° Sabatino
PINK BARI: Di Fronzo,Marrone, Lea, Soro , Di Bari (74' Capitanelli), Silvioni, Piro (87' Ceci), Buonamassa (60' Mascia), Helmvall, Manno (87' Sule), Matouskova (74' Chirillo). A disp.: Venanzi, Parascandolo, Larenza. All.: Mattia Squicciarini (in panchina Cristina Mitola).FIORENTINA: Schroffenegger, Quinn, Arnth, Zanoli (63' Clelland), Thogersen, Breitner, Catena (30' Middag), Mascarello (63' Vigilucci), Piemonte (86' Kim), Sabatino, Bonetti. A disp.: Ohrstrom, Tortelli, Adami, Neto, Ripamonti. All.: Antonio Cincotta.ARBITRO: Garofalo di Torre del Greco, coad. da Croce di Nocera Inferiore Pellino di Frattamaggiore.RETI: 7' Quinn, 32' Sabatino.NOTE: ammonite Piro, Piemonte, Di Bari e Silvioni. Recupero: 2' + 3'.

Dopo tre sconfitte consecutive ed un pareggio, ritorno al successo in campionato per la Fiorentina Femminile che all' Antonacci di Bitetto sconfigge per 2-0 la Pink Bari. Una vittoria non certo esaltante sotto il profilo del gioco, ma comunque meritata e mai messa in discussione per tutta la durata dell'incontro. Al fischio iniziale sono però le baresi a rendersi pericolose dopo appena un minuto quando, sugli sviluppi di una rimessa laterale, la palla giunge sui piedi della Piro che da fuori area mette di poco alto. La Fiorentina non tarda a prendere in mano le redini dell'incontro ed al 5' replica con la Mascarello la quale, al termine di una buona azione personale, sfiora la traversa con un destro dal limite. Passano due minuti e le gigliate sbloccano il risultato: punizione dalla trequarti sinistra della Breitner e colpo di testa no look della Quinn che spedisce la sfera nel sette alla sinistra della Di Fronzo, siglando così la sua prima rete in maglia viola. Sulle ali dell'entusiasmo le ragazze di Cincotta premono sull'acceleratore ed al 12' creano una bell'azione sull'asse Zanoli-Sabatino con il tiro finale della Mascarello murato dalla Lea. Un minuto più tardi il direttore di gara assegna un penalty a favore della Fiorentina, ravvisando un fallo di mano in area di un difensore sul tiro della Bonetti, la Sabatino si porta sul dischetto ma il suo tiro viene intuito dalla Di Fronzo che respinge, la sfera giunge poi sui piedi della Bonetti che calcia sopra il montante. Le padrone di casa non accennano a reagire ed al 18' rischiano ancora quando la Sabatino, ben servita dalla Piemonte, arriva alla conclusione da distanza ravvicinata ma il pallone deviato dalla Piro giunge fra le braccia dell'estremo difensore locale. Alla mezz'ora brutto infortunio per la Catena, costretta ad abbandonare il terreno di gioco: al suo posto entra la Middag. Passano due minuti e la Fiorentina raddoppia: pregevole assist della Mascarello per la Sabatino la quale, dopo un eccellente aggancio in area, supera la Di Fronzo con un delizioso pallonetto, facendosi così perdonare del precedente errore dal dischetto. Il finale di frazione rimane di marca viola, al 36' gran palla della Bonetti per la Zanoli che all'interno dei sedici metri viene travolta dalla Di Fronzo in uscita ma il Sig. Garofano non ravvisa irregolarità facendo proseguire l'azione; due minuti dopo, su calcio d'angolo dalla destra della Bonetti, gran colpo di testa della Sabatino sul quale risponde alla grande il portiere locale, deviando il pallone sopra la traversa. Si va quindi al risposo con la Fiorentina meritatamente in vantaggio per 2-0. Nella ripresa nessuna variazione apportata dai due tecnici, con la Pink Bari che appare più intraprendente rispetto ai primi quarantacinque minuti, senza riuscire però ad impensierire la retroguardia gigliata. Il gioco messo in mostra dalle due formazioni non offre spunti per la cronaca, spazio quindi alle ammonizioni comminate in rapida successione alla Piro, alla Piemonte ed alla Di Bari ed alle sostituzioni: al 60' per il Bari entra la Mascia al posto della Buonamassa, due minuti dopo per la Fiorentina dentro la Clelland e la Viglilucci rispettivamente al posto della Zanoli e della Mascarello. Proprio dai piedi della neo entrata Clelland al 70' parte un cross per la Sabatino sul quale interviene le Lea in anticipo sfiorando un clamoroso autogoal, ma il direttore di gara ferma l'azione ravvisando una posizione irregolare dell'attaccante viola. Dopo gli ingressi in campo della Chirillo e della Capitanelli la Pink Bari chiude in avanti l'incontro. Al 84' la Piro su punizione trova la testa della Silvioni che da ottima posizione sfiora la traversa, la stessa giocatrice al 90' prova a sorprendere la Schroffenegger con un calcio di punizione al giro ma la sfera si perde sul fondo. Dopo tre minuti di recupero il direttore di gara pone fine alla contesa. La Fiorentina ritrova il successo che mancava dal 6 settembre e aggancia l'Empoli al quarto posto in classifica a quota tredici, mentre la Pink Bari incassa la settima sconfitta consecutiva, restando al penultimo posto a quota tre, avanti solo al Napoli.