• JunioresC
  • 29/04/2023 17:00.00
  • Crea pdf Crea pdf
  • San Paolino caritas
    Petrioli
    Petrioli
    Manetti
  • 3 - 1 29/04/2023 17:00.00
  • Ludus 90 valle dell arno
    Bianchi

Commento


RETI: Petrioli, Petrioli, Manetti, Bianchi
SAN PAOLINO CARITAS: Chiarantini, Vignoli, Francioni, Nocerino, Degl'innocenti, Grifoni, Schlenker, Fagioli, Ndoye Moustapha, Manetti, Petrioli. A disp.: Ndoye Mohamed, Tazzioli, Giovacchini, Brunori, Focci, Guterrez. All.: Walter Focci.
LUDUS 90: Rocco, Codacci, Sammicheli, Cappelli, Nocentini, Misuri, Maoggi, Celentano, Stavola, Bianchi, Casini. A disp.: Mani, Cisse. All.: Tommaso Fini.
ARBITRO: Fabbri sez. Valdarno.
RETI: Petrioli 2, Bianchi, Manetti.



Il San Paolino Caritas chiude la stagione con un successo, battendo tra le mura amiche la Ludus 90. Pronti, attenti, via e il match s'indirizza subito bene, anzi benissimo, per il San Paolino, tanto che al primo giro di lancette Petrioli porta già in vantaggio i suoi dopo una prodigiosa corsa verso la rete propiziata da un perfetto assist con cambio di gioco di Manetti dalla trequarti. Al 10' i locali si rendono di nuovo pericolosi con un'azione fotocopia, ma questa volta il tiro a rete del numero 11 biancorosso viene prima respinto dall'estremo ospite Rocco e poi la successiva ribattuta a rete finisce di poco fuori. Al minuto 25 anche il playmaker locale Fagioli approfitta del momento favorevole e prova la soluzione personale con un insidioso pallonetto dal limite che però è facile preda del numero uno di Compiobbi. Gli ospiti cercano di reagire ai vari pericoli provando più volte la conclusione dalla distanza, ma i tiri sono sempre fuori misura o comunque fin troppo telefonati. Il San Paolino da parte sua rimane per lunghi tratti padrone del gioco con ampie e pregevoli manovre a tutto campo, ma non riesce comunque a finalizzare a rete le varie ripartenze per la troppa foga dei propri attaccanti al momento del tocco finale. Al 30' gli ospiti si rendono pericolosi sotto rete con Cappelli: la sua spizzata di testa su lancio da calcio d'angolo svanisce a lato della porta biancorossa. Al 35' anche il gialloverde Bianchi ci prova con un pregevole tiro a giro su punizione, il pallone finisce di poco alta. Al 36' ritorna in cattedra per il San Paolino il prof. Fagioli che, dopo l'ennesima stroncatura della manovra avversaria a metà campo, lancia la corsa sulla fascia destra per il solito Petrioli, che entra in area fulmineo ma al momento del tiro si fa anticipare da un prodigioso tackle di un difensore ospite e l'azione sfuma. Dopo la sosta negli spogliatoi si riparte con il San Paolino subito pronto all'offensiva con il solito Manetti che s'invola sulla corsia sinistra, arriva nei pressi dell'area ospite ma, invece di appoggiare al compagno meglio appostato al centro, cerca la più difficile soluzione angolata; il pallone viene respinto un po' goffamente dal portiere e ritorna sui piedi del numero dieci ma questa volta la mira è da dimenticare. Al minuto 60 la Ludus torna pericolosa in avanti: Maoggi conquista palla sulla trequarti e s'incunea in un corridoio per una volta lasciato aperto dalla fin lì impeccabile retroguardia locale; la bomba a rete che ne consegue viene però abilmente neutralizzata con una gran respinta con i pugni dell'attento estremo difensore Chiarantini. Al 70' Bianchi che intercetta un pallone vagante al limite e trova l'angolino vincente che porta la Ludus al pareggio. Il San Paolino reagisce subito con il mai domo Fagioli che lancia la volata sulla sinistra per il solito Petrioli, che semina il panico nella difesa avversaria e salta gli ultimi due difensori; anche il portiere è battuto, ma il tiro angolatissimo percorre tutta l'area piccola e finisce di poco fuori sul lato opposto. Al 31' la Ludus ci riprova con Stavola, bravo ad approfittare di una corta respinta della difesa locale e a concludere prontamente a rete dal limite, ma anche questa volta il portiere Chiarantini non si fa sorprendere e salva in angolo con tuffo plastico. Le emozioni sembrano non finire mai tanto che all'80' il metronomo locale Grifoni delizia la sparuta platea prima con un prodigioso recupero a centrocampo, poi con un lancio millimetrico sulla corsia di sinistra per il tarantolato Manetti che in un attimo si presenta al tiro da fuori area; Rocco intercetta e il nuovo pericolo per gli ospiti svanisce. A questo punto il San Paolino sembra intuire che è arrivato il momento di affondare il colpo, continua a crederci stoicamente e all'81' l'ennesima cavalcata di Petrioli sulla sinistra si conclude con una stoccata potente che s'infila in fondo alla porta ospite. Con gli schemi in campo ormai saltati su ambedue i fronti, si assiste a dei continui capovolgimenti di fronte. All'85' la Ludus ci riprova con una bomba su punizione dal limite di capitan Celentano, il portiere Chiarantini si supera e alza sopra la traversa. Di lì a poco il San Paolino risponde con una stoccata da fuori area di Manetti che centra in pieno la traversa; sulla respinta si fa trovare come sempre presente il solito Petrioli, che conclude a rete ma il giocatore è in evidente posizione di fuorigioco e l'ottimo direttore di gara annulla. A pochi secondi dal fischio finale il San Paolino vede comunque premiata la sua determinazione che in tante altre occasioni non ha avuto invece la giusta soddisfazione: Fagioli (sempre lui!) dalla trequarti di destra telecomanda un gran diagonale dal lato opposto per Manetti, che sguscia nuovamente in area e questa volta non perdona trovando l'angolino giusto che sancisce il definitivo 3-1 per l'indomabile formazione di mister Focci.
Calciatoripiù: Chiarantini, Petrioli, Manetti, Fagioli
(San Paolino Caritas), Sammicheli, Bianchi (Ludus 90).